Crea sito

Gnocchi di semolino al burro e salvia

Quando pensiamo agli gnocchi di semolino ci vengono in mente subito gli gnocchi alla romana. In realtà possiamo prepararli anche con una diversa forma e possiamo lessarli in acqua anziché gratinarli al forno.

In questo caso ho deciso di preparare gli gnocchi di semolino al burro e salvia per avere un primo buono, semplice che piace a tutti.

In realtà possiamo condire gli gnocchi di semolino come più preferiamo: con una semplice salsa di pomodoro, con una salsa ai formaggi, con del pesto di basilico o con un gustoso ragù.

Il semolino, al contrario di quanto possano pensare in molti, non è un ingrediente per bambini o per convalescenti, ma con questo sfarinato si possono preparare gustosissime ricette come ad esempio i classici gnocchi alla romana qui in versione light, oppure il migliaccio dolce tipico del carnevale ma che possiamo preparare in ogni periodo dell’anno talmente è buono.

Vediamo come preparare gli gnocchi di semolino al burro e salvia.

Gnocchi di semolino al burro e salvia
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

Per gli gnocchi

  • Semolino 250 g
  • Latte 1 l
  • parmigiano grattugiato 30 g
  • Uovo 1
  • Burro 20 g
  • Sale 1 pizzico
  • Farina per la spianatoia

Per condire

  • Burro 60 g
  • Salvia 1 rametto
  • Pepe nero
  • parmigiano grattugiato

Preparazione

  1. Gnocchi di semolino al burro e salvia

    In una pentola scaldare il latte con il burro e un pizzico di sale.

    Quando diventa molto caldo e accenna a bollire versare a pioggia il semolino mescolando con una frusta a mano per evitare la formazione di grumi.

    Portare a ebollizione e cuocere, sempre mescolando, per alcuni minuti finché il semolino si addensa.

    Fare intiepidire e aggiungere l’uovo e il parmigiano grattugiato.

    Amalgamare bene il composto e versarlo sulla spianatoia infarinata.

    Quando si sarà completamente raffreddato dividere il semolino in otto parti. Con ciascuna parte formare dei salsicciotti del diametro di  centimetro circa.

    Tagliare ciascun salsicciotto in tanti piccoli pezzetti e con ciascun pezzetto formare delle palline rotonde passandole nella farina se risultano troppo appiccicose.

    Portare a ebollizione dell’acqua in una pentola.

    Non appena bolle salarla con un pugno di sale grosso e gettarvi gli gnocchi di semolino.

    Man mano che questi vengono a galla scolarli con una schiumarola e dividerli nei piatti individuali.

    Condirli con del burro fuso aromatizzato con della salvia, una macinata di pepe e del parmigiano grattugiato.

    Non perdete nessuna nuova ricetta! Seguitemi su Facebook.

     

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.