Patate al forno alla siciliana

Una ricetta semplicissima ma ricca di sapore, ottima da proporre come contorno. Le patate al forno alla siciliana sono veloci da realizzare e molto gustose, adatte a tutti menù. Le patate vengono sbollentate per pochi minuti, poi messe a gratinare con pomodorini, olive, capperi, pinoli e pangrattato. Potete usare il classico forno ventilato oppure la friggitrice ad aria, utilissima soprattutto se non dovete preparare grandi quantità e non volete sprecare energia. Provate anche voi questa ricetta!

Ecco altre sfiziose proposte con le patate:

patate al forno alla siciliana
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni2-3
  • Metodo di cotturaForno

Ingredienti

350 g patate
100 g pomodorini
1 cucchiaio olive nere (o taggiasche)
1 cucchiaio capperi
1 cucchiaio pinoli
pangrattato
origano (o altri aromi a piacere)
olio extravergine d’oliva
sale
pepe
129,64 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 129,64 (Kcal)
  • Carboidrati 23,10 (g) di cui Zuccheri 4,06 (g)
  • Proteine 3,12 (g)
  • Grassi 3,23 (g) di cui saturi 0,40 (g)di cui insaturi 1,14 (g)
  • Fibre 3,02 (g)
  • Sodio 201,03 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 110 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

Teglia da forno
Ciotola
Pentola
Colino

Preparazione

Lavate e sbucciate le patate. Tagliatele a tocchetti e cuocetele in acqua bollente per 6-7 minuti.

Scolatele e lasciatele intiepidire. Se non volete bollirle, potete cuocerle al microonde o a vapore, l’importante è che non siano completamente cotte, perché poi andranno in forno.

Tagliate i pomodorini a metà. Risciacquate i capperi dal sale in eccesso, scolate le olive dalla salamoia (o dall’olio).

Mettete le patate in una ciotola, salatele, pepatele, ungetele con un filo di olio e cospargetele con una cucchiaiata di pangrattato (1).

Mescolate, poi aggiungete i pomodori, le olive, i capperi, i pinoli e un pizzico di origano, o altre erbe aromatiche a piacere (2).

Prendete una teglia bassa e rivestite il fondo con della carta forno. Disponete all’interno le patate con gli altri ingredienti (3).

Cospargete la superficie con un filo di olio e una spolverata leggera di pangrattato.

Mettete tutto in forno ventilato a 190° per circa 25 minuti, o comunque finché le patate saranno completamente cotte e dorate.

Per abbreviare i tempi, potete utilizzare la friggitrice ad aria: mettete la teglia nel cestello e cuocete a 190° per 15 minuti. Se volete un po’ più di crosticina, alzate la temperatura a 200° negli ultimi 2-3 minuti.

Al termine, trasferite le patate su un vassoio e servitele calde.

Le patate al forno alla siciliana sono pronte, semplicissime ma ricche di gusto, perfette in abbinamento a tutti i secondi piatti.

patate alla siciliana in friggitrice ad aria

Note e consigli

Se utilizzate delle patate novelle, potete lasciare la buccia.

Potete aggiungere le erbe e le spezie che preferite: timo, rosmarino, prezzemolo, basilico, peperoncino, aromi per arrosti ecc.

Fuori stagione, potete usare i pomodori secchi al posto di quelli freschi.

Potete aggiungere al pangrattato del parmigiano o altro formaggio stagionato grattugiato.

Se volete continuare a seguirmi

Mi trovate su Facebook, Instagram e Pinterest!
Per ricevere gratuitamente la ricetta del giorno, potete iscrivervi al mio canale Telegram.
In questo contenuto sono presenti link sponsorizzati di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da pelledipollo

Mi chiamo Anna, amo sperimentare ricette sempre nuove, che abbiano ingredienti semplici ed economici. I miei piatti sono leggeri e veloci da realizzare, adatti a chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare al gusto e alla soddisfazione della cucina fatta in casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.