Involtini di vitello ripieni in padella

Gustosissimi involtini di vitello ripieni, cotti in padella… un secondo sfizioso e veloce da preparare, perfetto da servire a cena! La farcia è semplice e saporita, con prosciutto cotto, olive verdi, capperi e mandorle. Poi non vi resta che arrotolare gli involtini e passarli in padella con olio extravergine e vino bianco… provate questa ricetta, è facilissima ma davvero molto appetitosa!

involtini di vitello ripieni in padella
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2-3
  • Metodo di cotturaFornello
411,50 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 411,50 (Kcal)
  • Carboidrati 11,39 (g) di cui Zuccheri 1,15 (g)
  • Proteine 26,62 (g)
  • Grassi 28,92 (g) di cui saturi 6,81 (g)di cui insaturi 13,84 (g)
  • Fibre 2,01 (g)
  • Sodio 981,08 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 130 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 270 gfettine di vitello (sottili)
  • 100 gprosciutto cotto
  • 1 fettapane bianco in cassetta
  • 15 gmandorle pelate
  • 30 golive verdi (denocciolate)
  • 1 cucchiaiocapperi sotto sale
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • Mezzo bicchierevino bianco
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Strumenti

  • Padella
  • Tritatutto
  • Tagliere

Preparazione

  1. Spezzettate il pane in cassetta e mettetelo in un piccolo mixer tritatutto.

    Unite le mandorle, le olive denocciolate, i capperi (ben sciacquati dal sale e asciugati) e un ciuffetto di prezzemolo.

  2. Azionate le lame e tritate per qualche secondo, versando a filo poco olio extravergine. Dovreste ottenere un composto omogeneo abbastanza compatto.

  3. involtini di vitello farciti

    Disponete le fettine di vitello su un tagliere e battetele leggermente. Se sono troppo lunghe tagliatele a metà.

    Sistemate su ciascuna una fetta di prosciutto cotto.

    Aggiungete poi un po’ della farcia appena preparata.

  4. Arrotolate la carne chiudendo anche i bordi, in modo che il ripieno non fuoriesca.

    Per sicurezza, potete fermare gli involtini con un pezzetto di spago, o con uno stecchino.

  5. Scaldate una padella ampia con un filo di olio extravergine.

    Sistemate all’interno gli involtini e rosolateli per un paio di minuti. Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare.

    Abbassate un po’ la fiamma, regolate di sale e cuocete per una decina di minuti, o comunque finché la carne sarà pronta, in base allo spessore delle fettine. Al termine, cospargete con poco prezzemolo tritato e un pizzico di pepe.

  6. involtini di carne con prosciutto e olive

    Gli involtini di vitello ripieni in padella sono pronti, serviteli caldi con il loro sughetto di cottura… buon appetito!

    Note:

    Potete utilizzare anche fettine di lonza di maiale o fesa di tacchino, purché tagliate sottili.

    Potete insaporire maggiormente il ripieno con del parmigiano o del pecorino grattugiato.

    Se preferite, potete infarinare esternamente gli involtini prima della cottura.

Se volete continuare a seguirmi

Mi trovate su Facebook, Instagram e Pinterest!

Per ricevere gratuitamente la ricetta del giorno, potete iscrivervi al mio canale Telegram.

In questo contenuto sono presenti link sponsorizzati di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da pelledipollo

Mi chiamo Anna, amo sperimentare ricette sempre nuove, che abbiano ingredienti semplici ed economici. I miei piatti sono leggeri e veloci da realizzare, adatti a chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare al gusto e alla soddisfazione della cucina fatta in casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.