Crea sito

Ferratelle – Neole croccanti Abruzzesi

Print Friendly, PDF & Email

Ferratelle – Neole Abruzzesi, dei biscotti croccanti ma non secchi, di tradizione Abruzzese che risalgono agli antichi Romani. Il ferro viene prodotto solo in Abruzzo e ne fanno anche dei personalizzati. Questi biscotti vengono chiamati anche in altri modi, Ferratelle appunto per via del ferro che viene usato per la cottura, ai nostri giorni elettrico ma un tempo veniva messo sopra alla brace, Neole ma per lo più dal versante di Chieti oppure Pizzelle forse per la forma ma anche Cancellate per il disegno… Un biscotto abbastanza leggero fatto solo con uova farina zucchero, olio e aroma, anche se le ricette vengono personalizzate da paese in paese..Questa è la ricetta tipica del mio paese di origine per l’esattezza Corfinio, un paese nella Valle Peligna, la ricetta mi è stata data l’estate scorsa dalla mia carissima cugina Maria anche se credo sia più di sua sorella Mirella in quanto è lei la grande appassionata che a tutt’oggi come si usa in quei paesi si riuniscono tra conoscenti per preparare i dolci nei ricevimenti di nozze e lo fanno con amore e senza alcun compenso… Anticamente questi ferri venivano dati in dote alle spose con incise le iniziali…

Ferratelle - Neole croccanti
  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni:
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 10 Uova fresche
  • 300 g Zucchero
  • 1 Scorza di limone
  • 2 bicchieri Olio di girasole
  • 700 g Farina
  • 1/2 bicchiere Sambuca (facoltativo)
  • 1 cucchiaino Bicarbonato
  • 1 pizzico Sale

Preparazione

  1. In una ciotola sbattere le uova con lo zucchero fino a quando quest’ultimo sarà completamente invisibile.

  2. Aggiungere la scorza di limone grattugiata, l’olio, poca farina e impastare ancora finchè sarà incorporata.

  3. Aggiungere la sambuca, poi ancora la farina fino ad incorporarla tutta e lavorare il composto per renderlo liscio, non deve risultare troppo duro, se mai lo fosse io aggiungo un cucchiaio di yogurt bianco oppure poco albume sbattuto.

  4. Scaldare il ferro almeno per 10 minuti, spennellare con pochissimo olio, utilizzando un cucchiaio grande far cadere l’impasto al centro poi chiudere stringendo i due manici, basterà meno di un minuto.

  5. Con una pinza di metallo oppure con la punta di un coltello sollevare una parte e alzando viene via tutta intera.

  6. Poggiarla sopra ad una griglia perchè perda l’umidità. Solo quando saranno completamente fredde si staccheranno in quattro spicchi.

  7. Sono ottime farcite con composte di frutta di proprio gusto oppure la crema di nocciola, ma anche da sole sono ottime….

  8. Potresti provare anche: Waffel ricettaTedesca

Note

Grazie per essere passata/o e alla prossima ricetta!

*Se ti piacciono le mie ricette clicca “Mi Piace” nel fanbox di Facebook sotto oppure Quì  per restare sempre aggiornata/o automaticamente con le nuove ricette. Enjoy

Ti potrebbero interessare altre ricette?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.