Crea sito

Capesante gratinate

Print Friendly, PDF & Email

Capesante gratinate, ottimo antipasto, nulla di più semplice ma anche di più buono… Sono una cosa inspiegabile, io adoro il pesce in generale ma il loro sapore di mare è proprio magia dell natura. Semplicissimo sia da pulire che da preparare, anche comodo perchè si può preparare in anticipo e tenerlo in frigorifero per cuocerlo al momento….

Capesante gratinate
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 4 Capesante
  • 4 cucchiai Pane grattugiato
  • 1 cucchiaino Prezzemolo tritato
  • 2 cucchiai Vino bianco
  • 1 pizzico Sale fino
  • 1 pizzico Pepe bianco
  • 2 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • 1 Limone

Preparazione

  1. Mettere il pane in una ciotola, grattugiare mezzo limone facendolo cadere nel pane, aggiungere il prezzemolo, il vino, poco sale,  mescolare il tutto, aggiungere per ultimo il pepe e l’olio, coprire e lasciar riposare.

  2. Pulire le capesante (solitamente lo fà già il pescivendolo) togliere il bulbo dalla conchiglia, lavarle velocemente e metterle in una ciotola.

  3. Lavare molto bene la conchiglia con uno spazzolino, asciugarle e riporci dentro il suo bulbo.

  4. Accertarsi che non ci sia acqua, eventualmente asciugarle di nuovo con la carta da cucina.

  5. Coprire il bulbo con il trito facendo attenzione di compattare bene e coprendo bene il bulbo in modo che in cottura resti morbido .

  6. Al momento dell’utilizzo passarle in forno preriscaldato statico a 170° per 10 minuti.

  7. Le Capesante gratinate si servono tiepide  quindi trasferirle nel piatto e decorarle con fettine di limone.

  8. Capesante gratinate

    Consiglio: Se possibile condirle con qualche ora di anticipo e riporle in frigorifero fino al momento dell’utilizzo, saranno molto più gustose. Nel riempirle attenzione che non rimangano briciole di pane sopra alla conchiglia che bruciando saranno antiestetiche.

  9. Per un ottimo abbinamento prova anche: gamberoni marinati in foglia

Note

Grazie di essere passata/o e alla prossima ricetta!

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche sui social: 

Facebook  Pinterest   Google+  Twitter  Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.