Fagioli al sugo, senza soffritto

fagioli al sugo light senza soffritto

I fagioli al sugo sono una ricetta facile e light perché senza soffritto di cipolla. Per rendere i fagioli in umido veloci utilizzare i legumi in scatola o i borlotti freschi.

La cottura è simile ai fagioli all’uccelletto o alla versione stufata alla veneta (fasoi in tocio), alla fruliana e alla modenese, ma questa ricetta è più leggera e semplice da fare a casa, la preferita dalla nonna Benedetta.

Stagione dei #fagiolosecco (borlotti, cannellini, bianchi di Spagna – rossi – neri) – si trovano tutto l’anno, consiglio di consumarli entro 18 mesi dalla produzione.

Stagione del #fagiolofresco – da luglio a novembre.

fagioli al sugo facili
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora 30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaSalutare

Fagioli al sugo – ingredienti

Se si utilizzano i fagioli borlotti freschi, raddoppiare le dosi (400 g).

200 g fagioli borlotti secchi (o altro tipo di fagiolo)
450 g acqua (più o meno in base alle esigenze)
1 spicchio aglio
2 foglie alloro (e salvia)
70 g concentrato di pomodoro (o il doppio di passata di pomodoro)
q.b. sale
q.b. peperoncino in polvere (facoltativo)

Servire con un filo d’olio extra vergine di oliva a crudo.

SOTTO le calorie a porzione

172,21 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 172,21 (Kcal)
  • Carboidrati 27,55 (g) di cui Zuccheri 3,90 (g)
  • Proteine 10,92 (g)
  • Grassi 1,14 (g) di cui saturi 0,03 (g)di cui insaturi 0,08 (g)
  • Fibre 9,53 (g)
  • Sodio 314,28 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 180 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

Fagioli al sugo, in umido

ricetta foto passo - fagioli al sugo - uccelletto

AMMOLLO

La sera o il giorno prima della cottura, ammollare in abbondante acqua fredda i fagioli secchi, cambiare l’acqua di ammollo almeno ogni 6-8 ore. Non aggiungere nulla all’acqua: sale o bicarbonato ne indurirebbero la buccia.

COTTURA

In una padella in acciaio (o meglio di coccio) con due manici e il suo coperchio, cuocere lentamente (il bollore deve essere solo accennato) i fagioli secchi coperti dall’acqua, inizialmente fredda.

Per renderli più digeribili: aggiungere uno spicchio d’aglio e qualche foglia di alloro o salvia, oppure un rametto di rosmarino o dei semi di cumino e/o finocchio; scegliere in base ai propri gusti.

Cuocere per un’ora o più (i tempi di cottura variano molto in base alla qualità del fagiolo secco e da quanto tempo è stato conservato), e aggiungere altra acqua calda se dovessero fuoriuscire dal liquido. Per mescolarli, non utilizzare un mestolo, ma ruotare il tegame su se stesso in senso orario, questo per non rompere i legumi prima del tempo.

All’inizio della cottura sulla superficie dell’acqua si potrebbe formare della schiuma bianca, se è tanta è meglio toglierla con una schiumarola.

Quando risulteranno morbidi e quindi cotti, eliminare l’aglio e aggiungere la passata di pomodoro o il concentrato, il sale e gli aromi preferiti (peperoncino per un gusto messicano). Fare insaporire il tutto per altri 10 minuti o più.

Non preoccuparsi se dovessero rompersi, per poter digerire bene i fagioli è sempre meglio siano ben cotti e non al dente.

Servire caldi, e se gradito insaporire con della salvia e del rosmarino tritati finemente e un filo d’olio extra vergine di oliva.

Riscaldati, il giorno dopo, sono ancora più buoni.

CONSERVAZIONE fagioli al sugo

I fagioli cotti si conservano per massimo 3 giorni in frigorifero all’interno del loro liquido di cottura.

Per una versione con carne

Fare un soffritto con sedano, carota e cipolla, aggiungere un salume (pancetta, salsiccia, speck) e poi la salsa di pomodoro.

Scarica l’APP “Ortaggi che passione

disponibile solo per Android

🍀🍀🍀🍀🍀

SEGUIMI su

🍀FACEBOOK 🍀INSTAGRAM 🍀YOUTUBE 🍀PINTEREST 🍀TIK TOK 🍀TWITTER

Non perdere le ricette di stagione sulla mia HOME.

Copyright ©ORTAGGI che passione by Sara Grissino

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sara Grissino

Cuoca green, seguo la stagionalità degli alimenti nella preparazione dei miei piatti. Amo conoscere, sperimentare in cucina i prodotti della campagna e non solo. Solare, mi piace stare in mezzo alla gente, condividere emozioni ed imparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.