Crea sito

Zuppa con fagioli verdòn e scarola, ricetta

Zuppa con fagioli verdòn e scarola ORTAGGI © passione

La zuppa con fagioli verdòn e scarola è un’ottima minestra vegetale.

Il fagiolo Verdòn è una tipica varietà locale coltivata fino agli anni ’60 nel Veneto orientale (Basso Piave: tra Sandonà ed Eraclea, Jesolo, Musile di Piave, Roncade, Quarto d’Altino…) riscoperta recentemente e molto apprezzata per l’ottima qualità, il sapore e la delicatezza. Questo fagiolo è stato salvato dall’estinzione grazie alla tenacia di Carlotta Rubinato che assieme al marito Renato coltiva questo splendido fagiolo a Roncade – Quarto d’Altino.

Ha forma allungata e buccia sottilissima, dal gusto cremoso e delicato, con un colore crema – giallino – verde chiaro, con occhio ben evidente. Ottimo come vellutata abbinato al pesce. Il suo costo elevato è determinato dalla sua poca resa, dalla lavorazione manuale (la raccolta viene effettuata tutta a mano per non romperlo) e dall’essiccazione naturale al sole. La pianta è simile al fagiolo nano e si raccoglie quando è completamente secco. Ogni baccello contiene 4 – 6 semi.

Per maggiori dettagli sulla tradizione di questo legume e conoscere le sue proprietà leggi qui. Altri suoi nomi sono: Giallino, Malato del Veneto, Verdastro, Verdon, Verdone…

STAGIONALITA’

  • legumi secchi: tutto l’anno
  • scarola: tipica dei mesi invernali
Zuppa con fagioli verdòn e scarola, ricetta
  • Preparazione: 2 Ore
  • Cottura: 60 – 90 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 – 8 porzioni

Ingredienti

Ingredienti per preparare i fagioli

  • 250 g fagioli Verdòn (o Cannellini, Verdina alubia spagnoli…)
  • q.b. Acqua
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 rametto Rosmarino
  • 2 – 3 foglie alloro secco

Ingredienti per preparare l'indivia

  • 1 cespo Scarola – indivia riccia (circa 400 g)
  • q.b. Acqua
  • q.b. Sale grosso

Ingredienti per il condimento

  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 cucchiaio rosmarino secco
  • 1 cucchiaino salvia secca
  • mezzo cucchiaini Peperoncino
  • altre spezie a scelta

Preparazione

  1. Zuppa con fagioli verdòn e scarola

    Preparare i fagioli (Fasioi)

    La sera prima mettere in ammollo i fagioli, cambiando l’acqua un paio di volte.

    In una padella d’acciaio con il fondo spesso porre i fagioli scolati e reidratati, coprirli con due centimetri d’acqua. Aggiungere lo spicchio d’aglio, il rametto di rosmarino e le foglie di alloro. NON salare e fare raggiungere il leggero bollore all’acqua per poi mantenerlo (gli sbalzi di temperatura tendono a rompere la buccia dei fagioli) per 60 – 90 minuti o fino a cottura. All’occorrenza aggiungere dell’acqua calda.

    Preparare la scarola

    Nel frattempo, lavare la scarola, tagliarla a pezzettoni e porla ad ammorbidirsi in una capace pentola con un filo d’acqua (mano a mano che si cuocerà perderà volume), salare. In circa 15 minuti dovrebbe essere pronta.

    Preparare il condimento

    Spremere l’aglio con l’apposito attrezzo. Tagliuzzare finemente tutti gli aromi preferiti (peperoncino, rosmarino, salvia…). Quindi in una padella scaldare leggermente l’olio extravergine d’oliva ed aggiungere le spezie. Insaporire il tutto per un minuto.

    composizione

    Una volta preparati tutti gli ingredienti, aggiungere i fagioli con parte della loro acqua di cottura (o tutta l’acqua, regolarsi in base alle proprie preferenze).

    Servire la zuppa con fagioli verdòn e scarola con l’olio aromatizzato e delle fette di pane tostato. All’occorrenza salare e pepare.

I CONSIGLI di Sara

Questa ottima minestra di fagioli si abbina molto bene al Merlot.

Per una migliore digeribilità dei fagioli, cuocerli a lungo fino a che saranno morbidi e si rompono sotto la pressione dei rebbi di una forchetta.

Questa zuppa si può preparare con:

  • i fagioli in scatola
  • altri tipi di legumi (borlotti, ceci, fave…)
  • il radicchio rosso precoce (di Chioggia o veronese) in sostituzione della scarola
  • le patate (da aggiungere a pezzetti ai fagioli negli ultimi 20 minuti di cottura)
  • si può aggiungere una salsiccia sbriciolata (da soffriggere in padella con aglio, olio e peperoncino, prima di cuocere le scarole)

.

Per restare informato sulle ultime ricette di ORTAGGI che PASSIONE seguimi su FACEBOOK o su INSTAGRAM o su TWITTER.

Copyright © Ortaggi che passione by Sara

Pubblicato da Sara Grissino

Cuoca green, seguo la stagionalità degli alimenti nella preparazione dei miei piatti. Amo conoscere, sperimentare in cucina i prodotti della campagna e non solo. Solare, mi piace stare in mezzo alla gente, condividere emozioni ed imparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2013 - 2019 all rights reserved - ORTAGGI CHE PASSIONE by Sara