Crea sito

Arancini al ragù – ricetta siciliana

Gli arancini al ragù sono famosi ormai ovunque, ogni famiglia siciliana ha la sua ricetta e in ogni provincia in cui si va si ritrovano ingredienti e preparazioni diverse. Con le ricette tradizionali è sempre così, no? Oggi vi propongo la ricetta che utilizziamo qui in famiglia per preparare i nostri arancini al ragù!

arancini al ragù

Per circa 25-30 arancini al ragù di medie dimensioni ho usato:

  • un kilo di riso
  • 100 g di grana
  • 80 g di burro
  • 200 g di macinato di vitello
  • 200 g di macinato di maiale
  • una cipolla piccola
  • una carota
  • una costa di sedano piccola
  • 750 ml di passata di pomodoro
  • un bicchiere di vino rosso
  • olio extravergine d’oliva
  • 200 g di formaggio tipo galbanino
  • 80 g di piselli
  • farina q.b.
  • uova q.b
  • pangrattato q.b.
  • olio di semi di girasole

Le dosi sono approssimative perchè tutto ovviamente dipende da quanto grandi farete gli arancini, da quanto li riempirete e da quanti gusti deciderete di fare, ma è relativo, preparate sempre tutto in abbondanza, meglio un arancino con più ragù che uno vuoto! 😀 Inoltre, se vi resta del ragù, potete condire la pasta o surgelarlo 🙂

Passiamo alla preparazione. Per fare gli arancini noi utilizziamo gli ingredienti completamente freddi, quindi per comodità prepariamo tutto il giorno prima o, comunque, con parecchie ore di anticipo.

Iniziamo preparando il ragù.

Per preparare il ragù tritiamo finemente carota, sedano e cipolla e facciamo soffriggere in un po’ d’olio extravergine d’oliva. Aggiungiamo i due tipi di macinati e mescoliamo fino a quando non si saranno cotti, a fiamma bassa. Aggiungiamo il bicchiere di vino rosso e facciamo sfumare. Aggiungiamo quindi la passata di pomodoro (aggiungiamo un po’ di acqua nella bottiglia per raccogliere i residui di passata sul fondo e aggiungiamo anche questa in pentola) e saliamo. Facciamo cuocere a fiamma bassa per circa due ore, mescolandolo ogni tanto per evitare che si attacchi sul fondo. In alternativa al ragù con carne macinata potete preparare quello con la carne a pezzo e sfaldarla prima di condire gli arancini. Per la ricetta cliccate QUI.

Passiamo quindi a cuocere il riso: in una pentola ampia aggiungiamo il riso e 2 litri e 100 grammi di acqua, aggiungiamo un cucchiaino di sale e facciamo cuocere a fiamma basta, mescolando frequentemente, fino a quando l’acqua non sarà stata assorbita del tutto.

Trasferiamo quindi il riso in una ciotola e insaporiamolo con il burro e il grana grattugiato.

Al riso caldo si aggiungono anche uno o due cucchiai di ragù, per colorare il riso.

Quando il riso sarà freddo potremo passare all’assemblaggio degli arancini. Prendiamo un po’ di riso e appiattiamolo sulla mano concava, aggiungendo al centro un cucchiaino o due di ragù, un po’ di piselli e un po’ di formaggio a pezzi.

nell’altra mano prendiamo la stessa quantità di riso e appiattiamola con il pollice sempre con la mano concava, poi avviciniamo le  due mani e chiudiamoli dando la forma rotonda all’arancino.

Paniamo gli arancini passandoli in farina, uovo sbattuto e pangrattato.

Friggiamoli in abbondante olio di semi, pochi per volta, poggiandoli poi in carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso e farli intiepidire per un minuto.

Ecco pronti i nostri arancini al ragù!

arancini al ragù ricetta siciliana

Un consiglio in più

La panatura può essere fatta anche passando gli arancini prima in una pastella di acqua e farina e poi nel pangrattato.

Se vi va seguitemi su facebook, ecco la mia pagina!

Seguitemi anche su twitter e instagram, vi aspetto! 🙂

CLICCATE QUI per la ricetta degli arancini al pistacchio, non perdeteveli!

2 Risposte a “Arancini al ragù – ricetta siciliana”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.