Crea sito

Torta Sbrisolona light: friabilmente senza glutine

Torta Sbrisolona light: friabilmente senza glutine

Torta Sbrisolona light: friabilmente senza glutine

 

Stabilità, corpo e compattezza da un lato.

Precarietà, cedevolezza e friabilità dall’altro.

Torta Sbrisolona light: friabilmente senza glutine

Se le prime sono le cose che auspichiamo di ottenere nella vita, all’80% dei casi son le seconde quelle verranno a bussare alla nostra porta.

Troppe parolacce? Poca pazienza? Ex-galeotti? Karma?

 

Non se ne conosce ancora il motivo ma ripeto: per ottenere ciò che più ardentemente si desidera, bisogna camminare in salita.

Inerpicarsi su percorsi accidentati, imbattersi in strade sbarrate o vicoli ciechi.

Il tragitto è tutt’altro che sicuro – nel senso di stabile – e ciò che regna sovrano pare essere appunto la variabile – quanto più di più mutevole (e dunque instabile) esista.

Però, lungo il percorso, di tanto in tanto si trova una rosa, anzi più di una.

Un fiore, un frutto, qualcosa di cui gioire e che ci ricordi che alla fine l’obbiettivo, il nostro, personale obbiettivo, è fisso; è stabile.

Quindi datemi ancora una scala senza pioli, o una porta senza maniglia, una toppa sprovvista di chiave.

In attesa di scovare lo stratagemma per raggiungere il mio obbiettivo, quella tavola di compensato si farà gradino, un fermaglio chiave, uno sparuto rimasuglio di bastone manico.

 

In attesa di tempi più stabili voglio comunque celebrare la mia friabile realtà con un dolce che, a parer mio, la rappresenta al meglio:

La torta sbrisolona.

Torta Sbrisolona light: friabilmente senza glutine

Segno particolare: l’instabilità della frolla, così friabile per via della debolezza della maglia glutinica che si viene a creare.

Direte, “il dolce gluten-free perfetto!”

Beh…mica tanto.

Per rendere un impasto meno elastico e più friabile, occorre spezzare quei legami che chimicamente si creano fra gli zuccheri attraverso l’uso di grassi.

Una ricetta dunque che proprio fit…non è!

 

Ecco dove sta perciò la sfida: creare una torta sbrisolona light a ridotto contenuto di grassi, con una frolla friabile e priva di glutine, senza ricorrere allo zucchero raffinato.

 

Curiosi e già affamati?

Torta Sbrisolona light: friabilmente senza glutine

Ingredienti

  • 30 gr di Farina di Grano saraceno
  • 5 gr di Farina d’avena senza glutine
  • 5 gr di Farina di mandorle (sostituibile con 5 gr di mandorle tritate finemente)
  • 10 gr di Fiocchi d’avena
  • 10 gr di Farina di mais per polenta
  • 40 gr di Purea di mele
  • 5 gr di Olio di cocco
  • 10 gr di Uvetta

Procedimento

Iniziate preriscaldando il forno a 180°.

Pesate le farine e aggiungetevi subito l’olio di cocco e la purea di mela.

Mescolate con le mani sbriciolando l’impasto e incorporando bene tutti gli elementi.

Una volta ottenuto un panetto semi-appiccicoso, trasferitelo all’interno di una tortiera di 16 cm rivestita con carta da forno.

Appiattite bene l’impasto con le mani e infine schiacciate sulla superficie gli acini di uvetta.

 

Infornate e lasciate che la torta sbrisolona cuocia per circa 20 minuti.

Fatela poi freddare fuori dal forno e gustatela tiepida o nell’arco di 24 ore.

 

Così friabile, così semplice, così leggera…

L’instabilità non è mai stata così dolce.

 

Buon appetito affamati!

Torta Sbrisolona light: friabilmente senza glutine

Quasi dimenticavo!

L’intera torta – una perfetta single breakkie oppure due comode porzioni da abbinare ad altro, avrà:

50 gr di Carboidrati

10 gr di Grassi

7 gr di Proteine