Crea sito

Pandoro preparato con il bimby

Eccolo finalmente il pandoro preparato con il bimby. Una ricetta che ho deciso di fare solo dopo molti anni di bimby per timore di non riuscire.

Niente di più sbagliato, ci sono ricette complicate e ricette che non lo sono e questa è alla portata di tutti i “bimbysti” meno esperti (ricordo che il mio amato bimby è un Tm 21).

La ricetta del pandoro la ritenevo quasi impossibile. Ho letto molte ricette, molte varianti, tempi lunghi di preparazione, lievito madre, 2 cubetti, 1 cubetto, lievito chimico.

Le mie idee erano molto confuse (in parte lo sono ancora), però ho deciso di fare una ricerca per capire meglio le difficoltà di questa preparazione.

Avendo il bimby un elettrodomestico che evidenzia la praticità e la velocità delle preparazioni, ho pensato che forse avrei trovato qualche cosa di buono.

Ebbene si ho avuto fortuna, molta fortuna perchè ho trovato una ricetta facilissima che ho adattato alle mie capacità.

Ti consiglio di provare questa ricetta perchè è buonissima, anche se ha un sapore accentuato di burro.
Il pandoro preparato con il bimby è veramente facile da fare.

Guarda altre ricette di Natale nel blog.

pandoro preparato con il bimby tm21
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di riposo14 Ore
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per fare il pandoro preparato con il bimby

  • 280 gfarina
  • 200 gdi zucchero
  • 2uova intere + 3 tuorli
  • 50 gdi acqua
  • 180 gdi burro morbido
  • 1 cucchiaiodi zucchero vanigliato (+ una spolverata per la superficie)
  • 1cubetto di lievito di birra ( fresco)
  • 1 cucchiainodi lievito chimico per dolci
  • 1 pizzicodi sale
  • q.b.di decorazioni di zucchero

Strumenti

  • Bimby Tm21

Preparazione per il pandoro

  1. Nel boccale metti il burro morbido, 3 Min. 40° Vel.4

    Aggiungi l’acqua e il lievito, 20 Sec. Vel.4.

    Unisci le uova e i tuorli, lo zucchero e lo zucchero vanigliato, 2 Min. Vel. 4.

    Verifica che il composto sia omogeneo, nel caso servisse lavora ancora per pochi secondi.

  2. Con le lame in movimento dal foro del coperchio, metti la farina e il pizzico di sale, 30 Sec. Vel.4.

    Lascia il composto nel boccale per tutta la notte o almeno per 12 ore.

  3. Trascorso il tempo aggiungi il lievito chimico e lavora nuovamente, 30 Sec. Vel.4.

    Trasferisci il composto nello stampo ben imburrato e lascia lievitare al caldo per almeno 2 ore.

    Scalda bene il forno e portalo a 180° inforna e cuoci per 10 minuti, poi abbassa la temperatura a 160° e termina la cottura per 30 minuti ancora.

  4. Verifica la cottura con uno stecchino prima di toglierlo dal forno.

    Togli il pandoro dallo stampo solo quando sarà completamente freddo.

    Spolverizza di zucchero a velo la superficie e decora a piacere.

  5. pandoro preparato con il bimby

Note e consigli per il pandoro preparato con il bimby

Se vuoi puoi utilizzare uno stampo usa getta antiaderente, sono pratici e il pandoro si cuoce bene prendendo una bella forma decisa. Controlla per la cottura, il materiale dello stampo può influire sul tempo indicato nella ricetta.

Tra gli ingredienti vedi il lievito in polvere, l’ho aggiunto per timore che non lievitasse bene, ma con ogni probabilità puoi anche farne a meno.

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

12 Risposte a “Pandoro preparato con il bimby”

  1. Salve, mi permetto l’intromissione. Posso sapere il motivo di una cottura in forno così lunga? La ricetta da cui anche Lei è partita dice 10 min.220° + 25 min.circa 180° : la differenza è dovuta al tipo di forno che si utilizza? (statico o ventilato?).
    Una risposta mi salverebbe la serata, devo cimentarmi questa sera….
    Grazie.

    1. Ci mancherebbe è un piacere risponderle! La cottura, lo dico spesso è soggetta a variazioni che dipendo dal forno, come dice lei. Inoltre io utilizzo un forno a gas e nel caso lei avesse un forno elettrico a temperatura costante, con ogni probabilità la cottura potrebbe essere più rapida. Ma consideri anche lo spessore della teglia che andrà ad utilizzare, potrebbe incidere anche questo fattore sui tempi più o meno lunghi. Per quanto riguarda la funzione del forno, di solito per i dolci e per i lievitati in genere, utilizzo il forno con funzione statica. La funzione ventilata la utilizzo per arrosti e per dorare i cibi.
      Spero di esserle stata utile e di averle salvato la serata…. Buona serata e grazie per la visita e il commento.

  2. Dopo quasi quattro ore di lievitazione stavo per gettare l’impasto quando, navigando sul web, ho letto cosa le era successo, seguirò quello che ha fatto lei e speriamo bene! Posso lasciarlo lievitare nello stampo tutta la notte? Io ho iniziato a prepararlo alle 11 di mattina!grazie

    1. Benvenuta Roberta, si io (in un colpo di rabbia) l’ho lasciato tutta la notte nel bimby, al mattino l’ho lavorato di nuovo e messo nello stampo imburrato. E’ lievitato da lì e alla fine è venuto bene, spero che riesca anche a te. Fammi sapere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.