Crea sito

Pasta al gratin ricetta filante e saporita

La pasta al gratin è la versione “bianca” della pasta al forno, una ricetta estremamente saporita e facile da preparare, che possiamo realizzare anche con un po’ di anticipo, perchè la pasta cotta in forno, se lasciata riposare un po’, dopo è ancora più buona. Per preparare la pasta al gratin non sono necessari tanti ingredienti, ora seguitemi ai fornelli e prepariamola insieme!
Se vuoi ricevere gratuitamente le notifiche delle ricette e tutte le novità, clicca QUI
Ti aspetto nella mia pagina Facebook che trovi cliccando qui  e su Pinterest cliccando qui

pasta al gratin
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione35 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni6/8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gPenne Rigate
  • 100 gProsciutto cotto
  • 100 gMozzarella
  • 150 gScamorza affumicata
  • 100 gPisellini
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • MezzaCipolla (grattugiata)
  • 750 mlBesciamella
  • q.b.Sale
  • 150 gParmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • q.b.Pangrattato

Preparazione della pasta al gratin

  1. Per prima cosa dobbiamo preparare la besciamella, potete seguire qui il procedimento, e la mettiamo da parte. Nel frattempo in una padella facciamo soffriggere velocemente la cipolla grattugiata nell’olio ed aggiungiamo i pisellini, che salteremo su fuoco vivace per circa 2/3 minuti, regoliamo di sale e mettiamo da parte.

  2. pasta al gratin

    Tuffiamo la pasta in abbondante acqua salata, ma cuociamola solo per metà del tempo indicato sulla confezione (continuerà a cuocere in forno), poi la scoliamo e la mescoliamo a buona parte della besciamella preparata.

  3. Tagliamo grossolanamente il prosciutto cotto, la mozzarella e la scamorza affumicata, aggiungiamo il tutto alla pasta insieme ai pisellini e ad una generosissima spolverata di Parmigiano Reggiano, mescoliamo ancora e poi versiamo il tutto in una pirofila da forno sul cui fondo abbiamo messo un po’ di besciamella.

  4. Copriamo la nostra pasta al gratin con la besciamella rimasta, ancora formaggio grattugiato e pangrattato (una manciata quanto basta perchè si crei la crosticina croccante in superficie) ed inforniamo a 180° in forno statico per circa 30/35 minuti.

  5. Prima di gustare la pasta al gratin, è bene lasciarla riposare un po’ per questo io preferisco prepararla sempre qualche ora prima, addirittura a volte la condisco e la lascio riposare in frigo tutta la notte e poi il mattino dopo la inforno di buon’ora.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da mollichedizucchero

45 anni, un marito , due figlie piccolissime ed una passione sfrenata: i fornelli !!! Il blog nasce per raccogliere e proporre in maniera semplice, tutti i miei esperimenti culinari... Sono bene accetti consigli, suggerimenti e critiche :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.