Panbrioche Mandorlato Nuvola

Oggi vi presento una ricetta di cui vado molto fiera!
Non chiamatelo solo Panbrioche…potrebbe offendersi! Ihihuh
Scherzi a parte questo impasto è spettacolare. È una brioche che si crede un panettone…e in base agli aromi che usate, anche un pandoro o una colomba! Sono partita sempre da una ricetta base di brioche con lievito madre arricchito di grassi. Ho fatto 3 tentativi prima di arrivare a questo risultato finale che devo dire è davvero buono e adatto a chi vuole cimentarsi in un lievitato da gustare durante le festività in famiglia non complicato come invece può risultare un panettone o altro.
Seguite bene i passaggi e non avrete alcun problema!
Parola di MaTtArElLa DoC.
Alla prox mattarè!

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti:

550 g di farina forte (tipo panettone z del mulino Dalla Giovanna)
150 g di lievito madre (o lievitino)
150 g di zucchero di canna (se si usa mix aromatico o copertura glassata vanno bene anche 120)
120 g di uova
150 g di yogurt magro bianco
150 g di liquidi (acqua e latte al 50% oppure 100g di spremuta di arancia e 50g di acqua)
Metà di mix aromatico panettone (oppure mix aromatico semplice fatto con zeste di arancia, 20g di miele e semi di una bacca di vaniglia da preparare un giorno prima)
5 g di sale
70 g di burro (a temperatura ambiente e cubetti)

Per il lievitino:

100 g di farina forte
50g di acqua
8 g di lievito di birra fresco (massimo 10 g)

Per il mix aromatico:

25 g di acqua
25 g di zucchero
50 g di miele di acacia
1 g di sale
100 g di arancia candita
50 g di cedro candito
15 g di rum
15 g di burro
2 bacche di vaniglia bourbon

Per la glassa di copertura:

100 g di farina di mandorle
100 g di albume
170 g di zucchero semolato
25 g di fecola di patate

Strumenti

Planetarie

Passaggi

Per il mix aromatico per panettone:

Per prima cosa preparare il mix aromatico anche qualche giorno prima, tanto può essere conservato in frigorifero ben chiuso in un contenitore ermetico anche 10 giorni. In una casseruola mettere l’acqua, lo zucchero e il miele e fare scaldare su fiamma bassa fino a sciogliere completamente lo zucchero. A questo punto aggiungete il rum, la frutta candita a pezzi, i semi delle bacche di vaniglia e il burro fuso. Versare tutto in un frullatore e fate ridurre in crema molto fine, frullando per almeno 5 minuti. Ricordate di tirare fuori dal frigo la quantità che vi servirà per la ricetta almeno 10 minuti prima di utilizzarla.

Per la glassa:

DA PREPARARE ALMENO UN GIORNO PRIMA E CONSERVARE COPERTO IN FRIGO. DURA 15 GIORNI OPPURE SI PUÒ CONGELARE.
Mescolare tutti gli ingredienti insieme usando una forchetta, coprire e riporre in frigo.

Per il lievitino:

Sciogliere il lievito in acqua ed unire alla farina. Formare un panetto e mettere a lievitare coperto. Al raddoppio utilizzare al posto del lievito madre.

Procedimento:

Introdurre nella planetaria tutti gli ingredienti tranne sale e burro e amalgamare per bene.
Aggiungere il sale e successivamente il burro a pezzettini piccoli e fare incordare fino a formare il velo (potrebbero volerci 20/25 minuti scarsi ma anche 20 minuti).
Pirlare su un piano (unto cn burro fuso…opzionale).
Mettere in una ciotola unta e lasciare 30 minuti a temperatura ambiente (opzionale) per poi riporre in frigo per almeno 12 ore.
Tirare fuori dal frigo e lasciare acclimatare 2 ore, mettere in un pirottino a scelta in base al peso e far lievitare fino a più del raddoppio (se di usa stampo panettone fino a 1 cm e mezzo dal bordo).
Glassare con la glassa preparata un giorno prima almeno, mandorle, granella di zucchero e zucchero a velo.
Infornare a 160° per 45′ in forno statico preriscaldato (nella parte più bassa).


4,2 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Panbrioche Mandorlato Nuvola”

  1. Ottima ricetta, ottimo risultato. Per me che nn sono capace con i lievitati è davvero un ottimo risultato, e poi si spaccia molto bene per un panettone…. Da provare assolutamente, ricetta garantita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.