Salsa tartufata

Quando è stagione di tartufi, chi ha la fortuna di accaparrarsene una bella quantità a volte ha la necessità di conservarli e uno dei modi migliori secondo me è farci la salsa tartufata. Il tipo di salsa da fare dipende anche dal tipo di tartufo che si ha e da quanto è profumato. Se si hanno dei tartufi come lo Scorzone o tartufo nero estivo che sono meno profumati la salsa tartufata sarà solo a base di tartufo. Se invece si ha il tartufo bianco, la trifola o il nero pregiato si può fare una salsa tartufata con una base i funghi champignon che permettono i ottenere una buona salsa (e una quantità onesta) diluendo un po’ la spesa.
Vi propongo la salsa tartufata nella versione con i funghi, se volete fare la versione senza semplicemente ometteteli e aumentate la quantità di tartufo.
La salsa tartufata che otterrete poi la potrete usare in tanti molti diversi (vi metto il link con qualche ricetta).

salsa tartufata
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1tartufo bianco (di circa 10 grammi)
  • 250 gfunghi (champignon)
  • 1 spicchioaglio
  • 1 filettoacciuga sotto sale
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale

Preparazione

  1. Per prima cosa pulite i funghi con un coltello e una spugna umida, tritateli finemente e metteteli da parte.

    Mettete sul fuoco una piccola pentola con due cucchiai di olio e uno spicchio di aglio in camicia e fate soffriggere un minuto.

    Aggiungete il filetto di acciuga e fatelo sciogliere, poi mettete anche i funghi, salateli e fateli cuocere per 5 minuti mescolando spesso.

  2. A questo punto aggiungete anche il tartufo tagliato molto sottile o addirittura grattugiato, mescolate e fate cuocere per altri 5 di minuti.

    Eliminate lo spicchio di aglio e passate tutto al passaverdure, o con il frullatore a immersione, per ottenere una crema. Rimettete tutto nella pentola e rimettete la pentola sul fuoco fino a far asciugare l’acqua in eccesso.

    basteranno altri 4 o 5 minuti e la salsa è pronta per essere mangiata sopra un crostone o per accompagnare primi e secondi piatti.

  3. salsa tartufata

    Se la volete conservare basterà metterla in un vasetto di vetro, livellarla bene e coprirla con un filo di olio extravergine di oliva.

    Resisterà in frigorifero per almeno 2 settimane. Se volete conservarla per un tempo maggiore la potete congelare.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

4 Risposte a “Salsa tartufata”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, bool given in /membri/mammaluisa/mammaluisa/wp-content/plugins/subscribe-to-comments-reloaded/wp_subscribe_reloaded.php on line 1540

Warning: array_flip() expects parameter 1 to be array, bool given in /membri/mammaluisa/mammaluisa/wp-content/plugins/subscribe-to-comments-reloaded/wp_subscribe_reloaded.php on line 1544

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /membri/mammaluisa/mammaluisa/wp-content/plugins/subscribe-to-comments-reloaded/wp_subscribe_reloaded.php on line 1547

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: