Pollo arrosto

Il pollo arrosto è la ricetta della domenica per eccellenza… mi ricordo che, fin da quando ero piccola, ogni volta che ci riunivamo con la famiglia, al centro del tavolo da pranzo c’era sempre un bel pollo arrosto fumante e noi bambini litigavamo sempre per avere il coscio (peccato che quando eravamo tutti eravamo in 7!!).
La cosa che mi ricordo di più, e che mi fa ancora venire l’acquolina in bocca quando ci penso, era la pelle croccante che risuonava ad ogni morso…

pollo arrosto
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone

  • 1pollo (da circa 1 kg)
  • 3 spicchiaglio
  • 4 fogliesalvia
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale

Preparazione

  1. Per avere un pollo arrosto veramente saporito, fino al centro del petto, bisogna avere la premura di condirlo il giorno prima, per dargli il tempo di assorbire gli aromi. Per il resto questa è veramente una ricetta semplicissima.

    Prendete il pollo ed eliminate eventuali residui di piume che a volte si trovano specialmente vicino alle cosce e alle ali. E’ molto importante anche che il pollo non venga lavato: questa è una pratica che è stata utilizzata per un po’ di tempo in passato ma ad oggi è vivamente sconsigliato.

  2. Preparate la pirofila in cui pensate di cuocere il pollo: dovrà essere poco più grande del pollo stesso e con i bordi di almeno 5 centimetri. Mettete un filo di olio sul fondo della teglia poi prendete il pollo e ungetelo uniformemente, massaggiandolo con le mani, aggiungendo altro olio se serve.

    Ora armatevi di sale e mettetene un bel pizzico all’interno della cavità toracica del pollo (usate la fessura che trovate nella parte sotto al petto), poi cospargete di sale anche tutta la pelle, abbondando sul petto. Non lesinate, a noi umbri il pollo piace saporito!

    Schiacciate leggermente l’aglio e mettetene uno spicchio dentro la cavità toracica del pollo insieme a 2 foglie di salvia. Prendete gli altri 2 spicchi e mettetene uno per lato, vicino alle ali. Mettete anche le altre 2 foglie di salvia posizionandole sotto le ali del pollo.

  3. Cercate di chiudere il taglio che c’è sotto il petto usando uno stecchino, adagiate il pollo con la schiena appoggiata sulla pirofila poi coprite tutto con la pellicola trasparente e mettete in frigorifero per 24 ore.

è ora di cuocere….

  1. pollo arrosto

    Un’ora e mezza prima del pasto preparatevi a cuocere il pollo. Scaldate il forno (statico) a 200°, poi infornate il pollo e cuocetelo per almeno un’ora. Ogni 20 minuti dovete avere l’accortezza di bagnarlo on il suo fondo di cottura utilizzando semplicemente un cucchiaio.

    Non c’è bisogno di girarlo trattandosi di un pollo piccolo. Se invece volete preparare un pollo arrosto più grande considerate che per la cottura ci vorrà un’ora per ogni chilo di peso del pollo e che sarà meglio girarlo sottosopra a metà cottura.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, bool given in /membri/mammaluisa/mammaluisa/wp-content/plugins/subscribe-to-comments-reloaded/wp_subscribe_reloaded.php on line 1540

Warning: array_flip() expects parameter 1 to be array, bool given in /membri/mammaluisa/mammaluisa/wp-content/plugins/subscribe-to-comments-reloaded/wp_subscribe_reloaded.php on line 1544

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /membri/mammaluisa/mammaluisa/wp-content/plugins/subscribe-to-comments-reloaded/wp_subscribe_reloaded.php on line 1547

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: