Crea sito

Frittelle vegane alla banana

Malgrado tutto è arrivato carnevale e visto che devo rinunciare già a tante cose non voglio rinunciare alle frittelle… così, alla faccia delle mille intolleranze, ho preparato le frittelle vegane alla banana, senza uova, senza latte, senza lievito e senza zucchero!!
Sono partite come un’esperimento e sono venute così buone che le abbiamo divorate in pochi istanti! In pratica ho preso la ricetta delle frittelle veloci all’arancia a cui ho voluto sostituire le uova con le banane, lo zucchero con il fruttosio, il latte con il latte di soia e il lievito con il cremor tartaro e il bicarbonato.

frittelle vegane alla banana
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2banane (piccole)
  • 3 cucchiaiolio di semi di girasole
  • 20 mllatte di soia
  • 40 gfruttosio (o zucchero di canna)
  • 8 gcremor tartaro
  • 5 gbicarbonato
  • Mezzaarancia (succo e buccia)
  • 150 gfarina tipo 1
  • 2 lolio vegetale (per friggere)

Preparazione

  1. Mettete in una ciotola le banane e schiacciatele con una forchetta. Aggiungete il latte di soia, l’olio di semi di girasole e il fruttosio e mescolate con una frusta. Aggiungete anche il succo e la buccia grattugiata dell’arancia, la farina setacciata, il cremor tartaro e il bicarbonato.

    Mescolate bene, energicamente, fino ad ottenere un impasto omogeneo, poi coprite la ciotola con la pellicola trasparente.

    Mettete sul fuoco una padella con i bordi alti e versateci l’olio per la frittura.

  2. L’olio dovrà essere a 180° prima di poter iniziare a friggere le frittelle. Se non avete un termometro per misurare la temperatura dell’olio basterà che immergiate la punta di uno stecchino: quando si formeranno tante bollicine intorno allo stecchino vuol dire che l’olio è pronto.

    Prendete un cucchiaio di impasto per volta e tuffatelo nell’olio. Friggete una decina di frittelle per volta, senza riempire troppo la pentola.

    Quando saranno ben colorate da una parte girtele e fatele cuocere sull’altro lato. Basteranno un paio di minuti per lato.

  3. frittelle vegane alla banana

    Quando sono cottele frittelle vanno scolate e asciugate con la carta assorbente, poi le potete arricchire con dello sciroppo d’acero o di agave, oppure potete rotolarle nello zucchero di canna o nel fruttosio.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.