Crea sito

PASTA alla ZINGARA ricetta con tonno e olive

PASTA alla ZINGARA ricetta primo piatto veloce, gustoso, economico e facile da realizzare. Il condimento della pasta alla zingara ricetta con tonno e olive si può preparare in anticipo, si può conservare in vasetti di vetro per averlo sempre pronto oppure congelare. Basterà cuocere la pasta e condirlo con questo sughetto ricco di sapore. Ingredienti semplici capaci di rendere un piatto di pasta molto invitante. Con il condimento possiamo anche condire i crostoni di pane e servirli come antipasto. Vediamo insieme come procedere

PASTA alla ZINGARA ricetta con tonno e olive  il mio saper fare
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gpasta (spaghetti – vermicelli – penne )
  • 160 gtonno sott’olio
  • 200 gpomodorini ciliegino
  • q.b.capperi sotto sale (dissalati)
  • q.b.olive (nere e verdi denocciolate )
  • 1 spicchioaglio
  • q.b.sale e pepe
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • q.b.prezzemolo

PASTA alla ZINGARA ricetta con tonno e olive

  1. PASTA alla ZINGARA ricetta con tonno e olive  il mio saper fare
  2. Versare in un padella l’olio evo, far rosolare lo spicchio di aglio e unire i pomodorini lavati e divisi a metà.

    Far cuocere per qualche minuto avendo cura di mescolare spesso.

    Aggiungere le olive, i capperi dissalati, regolare di sale e pepe e alla fine unire anche il tonno ben sgocciolato e spezzettato

    Far cuocere sino a quando il sughetto risulterà ben amalgamato.

  3. Portare a bollore abbondante acqua salata e cuocere la pasta rispettando i tempi di cottura riportati sulla confezione.

    Scolare bene la pasta, trasferirla nel tegame del condimento e saltare a fuoco vivo.

    Servire la pasta alla zingara ben caldo con prezzemolo tritato se gradito

  4. Il condimento si può congelare e conservare in vasetti di vetro procedendo con la sterilizzazione. Versare subito il sugo con le nei vasetti, chiudere e capovolgerli per ottenere il sottovuoto

    Quando i vasetti saranno freddi procedere con la sterilizzazione: avvolgerli con dei canovacci e sistemarli all’interno di una pentola capiente riempiendola con acqua sino a coprirli. Portare ad ebollizione su fiamma media e lasciare bollire per 30 minuti. Lasciare raffreddare e sistemare i vasetti in dispensa. Consumare nel giro di qualche mese.

Altre ricette

  1. PASTA alla CARRETTIERA ricetta SICILIANA il mio saper fare

    Vi segnalo anche la PASTA alla CARRETTIERA, per la ricetta dettagliata cliccare QUI

Per tornare alla HOME 

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

4,1 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.