Impasto pasta cresciuta per pizza facile e veloce

Impasto pasta cresciuta per pizza facile, veloce e di sicura riuscita. Ho sempre preferito gli impasti con poco lievito e con una lunga maturazione in frigo ma in tanti mi avete chiesto una ricetta per pasta pizza meno impegnativa ma ugualmente valida. Questo impasto pizza facile ci permettere di portare a tavola una pizza veloce, croccante e gustosa senza aspettare i lunghi tempi della lievitazione. Ovviamente ci sarà molto più lievito in questo impasto pasta cresciuta per pizza … una volta ogni tanto è concesso.  Vediamo insieme come procedere

Impasto pasta cresciuta per pizza facile e veloce ricetta il mio saper fare
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 pizze
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 30 g Olio extravergine d'oliva
  • 220/250 g Acqua
  • 1 cucchiaino Zucchero
  • 20 g Lievito di birra fresco (anche meno allungando i tempi di lievitazione)
  • 400 g Farina Manitoba
  • 1 cucchiaino Sale

Preparazione

  1. Setacciare la farina.

    Scaldare leggermente l’acqua in un pentolino. Versare circa 230 g di acqua tiepida in una ciotola capiente o nel boccale della planetaria, unire il lievito di birra sbriciolato, lo zucchero e mescolare.

    (Per un impasto liscio, elastico e omogeneo è consigliabile utilizzare la planetaria. Si può impastare anche a mano lavorandolo energicamente e a lungo)

  2. Aggiungere un po’ per volta la farina e impastare per amalgamarla.

    Subito dopo unire anche l’olio e il sale e continuare ad impastare con le mani sul pian lavoro oppure nella planetaria sino a quando il panetto sarà liscio e omogeneo.  (Se l’impasto dovesse risultare troppo duro incorporare altra acqua sino ad ottenere un panetto elastico e un po’ morbido. Il quantitativo dell’acqua da aggiungere dipende dalla qualità della farina).

    Formare una palla e trasferire in una ciotola  e procedere con le pieghe: con le mani prendere un lembo di impasto, allungarlo verso l’alto e poi portarlo al centro dell’impasto stesso. Girare la ciotola, prendere un altro lembo di pasta oppure l’angolo di impasto che si è ottenuto con la prima piega, allungarlo e riportarlo al centro. Ripetere il tutto sino a quando sarà completato il giro della ciotola. Fare 3 volte le pieghe ogni 10/15 minuti.

    Far lievitare l’impasto per circa 90 minuti. Dovrà raddoppiare il suo volume.

  3. Dividere l’impasto in quattro, formare le palline e far lievitare per circa 30 minuti coperte con un canovaccio umido.

    Scaldare il forno a 220°C.

  4. Trascorso il tempo, stendere i panetti, su un foglio di carta forno, con la punta delle dita sino ad ottenere un disco di circa 1 cm di spessore. NON usare il matterello.

    Farcire la pizza a piacere, trasferirla in forno già caldo con la carta posizionandola sulla parte bassa del forno e cuocerla sino a quando sarà ben dorata. Per ottenere una superficie croccante,  posizionare la pizza sotto il grill per pochissimi minuti.

    Gustare la pizza appena sfornata.

Altre ricette

  1. Pizza Napoli fatta in casa 2 g di lievito e maturazione in frigo il mio saper fare

    Vi segnalo anche la ricetta della pizza Napoli verace, cliccare QUI per il procedimento dettagliato.

Note

Per tornare alla HOME 

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

Precedente Besciamella fatta in casa ricetta perfetta in poche mosse Successivo Involtini di carne impanati e fritti ricetta secondo piatto gustoso

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.