Pizza Napoli fatta in casa 2 g di lievito e maturazione in frigo

Pizza Napoli fatta in casa leggera, digeribile, dal sapore inconfondibile e molto croccante. Una pizza casalinga che, con pochi accorgimenti, è quasi simile alla pizza delle pizzerie napoletane. Per realizzare la pizza Napoli abbiamno bisogno di pochissimo lievito e di una lunga maturazione in frigo che ci garantisce una pizza croccante, ben alveolata, leggera e che non causa sete e ci evita il fastidioso senso di gonfiore. Vi spiego anche come fare le pieghe e come pirlare i panetti. Vediamo insieme come procedere 😉

Pizza Napoli fatta in casa lievitazione in frigo ricetta il mio saper fare

Pizza Napoli fatta in casa

Ingredienti per 4 pizze Napoli medie

  • 400 g di farina 00
  • 200 g di farina manitoba
  • 370 ml di acqua
  • 2 g di lievito di birra fresco
  • 7 g di sale fino
  • 1 cucchiaino di miele
  • passata di pomodoro oppure pomodori pelati q.b.
  • cubetti di prosciutto cotto q.b.
  • mozzarella per pizza tritata q.b.
  • olio evo

Pizza Napoli fatta in casa 2 g di lievito e maturazione in frigo il mio saper fare

Procedimento dettagliato per la pizza Napoli fatta in casa

In una ciotola capiente versare l’acqua, unire il lievito di birra, il miele, il sale e mescolare il tutto per far sciogliere gli ingredienti aggiunti.

Setacciare le farine, mischiarle e un po’ per volta incorporarle all’acqua e impastare con le mani.

Continuare ad impastare sino ad ottenere un impasto liscio e appiccicoso.

Procedere con le pieghe in ciotola: con le mani prendere un lembo di impasto, allungarlo verso l’alto e poi portarlo al centro dell’impasto stesso. Girare la ciotola, prendere un altro lembo di pasta oppure l’angolo di impasto che si è ottenuto con la prima piega, allungarlo e riportarlo al centro. Ripetere il tutto sino a quando sarà completato il giro della ciotola. Fare 3 volte le pieghe ogni 15 minuti.

Dopo le pieghe, far lievitare l’impasto in ciotola coperto con pellicola per circa 3 ore.

Dopo la lievitazione sistemare la ciotola sull’ultimo ripiano del frigo e far maturare l’impasto per almeno 12 ore sino un massimo di 24 ore.

Trascorso il tempo, far riposare l’impasto fuori dal frigo per circa 2 ore in un luogo tiepido.

Infarinare il piano lavoro, rovesciare l’impasto e dividerlo in 4 parti uguali per ottenere 4 panetti.

Predere un panetto, infarinare il piano lavoro e procedere con le pieghe: allungare un lembo di impasto e piegarlo al centro, prendere un altro lembo e piegarlo e continuare allo stesso modo sino a quando il panetto risulterà liscio e compatto. Pizza Napoli fatta in casa 2 g di lievito e maturazione in frigo il mio saper fare

A questo punto, tenendo il panetto sul piano lavoro farlo roteare tra le mani per compattarlo meglio e renderlo più tondo (pirlatura).  (Notare la differenza di consistenza dell’impasto prima delle pieghe e della pirlatura)Pizza Napoli fatta in casa 2 g di lievito e maturazione in frigo il mio saper fare

Sistemare il panetto sul piano lavoto infarinato e procedere allo stesso modo con gli altri 3 panetti. Infarinare leggermente la superficie dei panetti, coprirli con pellicola e far lievitare circa 1 ora.

Portare il forno a 220°C

Stendere il panetto con le dite e poi con le mani (non usare il mattarello) , trasferire la pizza ottenuta su di una placca e condire con passata di pomodoro, mozzarella tritata, olio evo, cubetti di prosciutto cotto.   Pizza Napoli fatta in casa 2 g di lievito e maturazione in frigo il mio saper fare

Cuocere in forno già caldo sino a quando sarà ben cotta.

Gustare la pizza calda!  Pizza Napoli fatta in casa 2 g di lievito e maturazione in frigo il mio saper fare

I tempi per una buona pizza sono lunghi ma non sono impegnativi. L’impasto fa tutto da solo va solo “curato”  😉

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere così sempre aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE.Se volete potere ricevere gratuitamente tutte le mie ricette tramite posta elettronica, cliccate QUI                   GRAZIE PER L’ATTENZIONE :) 

 

 

Precedente Pasta al sugo di piselli con pangrattato croccante Successivo Pate' di olive nere fatto in casa con solo 2 ingredienti

16 commenti su “Pizza Napoli fatta in casa 2 g di lievito e maturazione in frigo

  1. Delia il said:

    Ciao Marisa! Ieri ho provato a fare questa bella ricetta, oggi pizza a pranzo 🙂 si può congelare questo impasto? Grazie!

    • loti64 il said:

      Eccomi 😉 lo puoi congelare. Puoi congelare i panetti prima della seconda lievitazione. Al bisogno scongeli e fai lievitare 😉

  2. Delia il said:

    Dopo tantissimi tentativi con altre ricette, ieri ho provato questa… è meravigliosa. Dopo la lievitazione l’impasto era morbido e leggero come non mi è mai riuscito. E la pizza era uno spettacolo. Finalmente ho trovato la “mia” ricetta definitiva. Non farò più altri tentativi. Grazie di cuore, Marisa!

    • loti64 il said:

      Ciao cara Delia,
      ne sono felicissima !! Mi gratifica molto quello che hai scritto 😉 Grazie a te per la fiducia ! 😉

    • loti64 il said:

      Ciao Maria ,
      puoi sistemare la placca anche sul fondo e poi passarla un pochino più su oppure posizionarla diretamente alla secodnda tacca 😉 Non so se mi sono spiegata bene 😉

  3. Americo Mellagi desde Brasil il said:

    Il mio forno è solo con riscaldamento sul fondo. Posso cuocere la pizza già guarnita senza prima cuocere la pasta?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.