GNOCCHI allo SCOGLIO

Gli gnocchi allo scoglio sono un gustoso primo piatto di mare sempre molto apprezzato. Un classico della cucina italiana con l’inconfondibile gusto del pesce fresco, che dona al condimento un sapore intenso e prelibato. Cozze, vongole, scampi, seppioline, gamberetti, calamari e pomodorini sono gli ingredienti principali che, uniti, danno vita ad un condimento per pasta davvero unico e speciale. Il sugo allo scoglio è una ricetta intramontabile che si adatta benissimo a qualsiasi formato di pasta, ma in questo caso ho scelto gli gnocchi di patate Rummo: morbidi, delicati e appetitosi, trattengono il condimento grazie alle rigature accentuate sulla superficie. Gli gnocchi Rummo sono fatti con patate fresche italiane e semola di grano duro 100% italiane e sono pronti in solo due minuti di cottura. Gli gnocchi di patate Rummo hanno conferito un tocco in più al piatto. Vediamo insieme come procedere.

Sponsorizzato da Pasta Rummo

GNOCCHI allo SCOGLIO  ricetta il mio saper fare
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 ggnocchi di patate Rummo
  • 4scampi
  • 8gamberi (medi )
  • 500 gcozze
  • 400 gvongole
  • 2seppioline
  • 2calamari
  • 2 spicchiaglio
  • q.b.sale pepe
  • Mezzo bicchierevino bianco
  • q.b.prezzemolo
  • 250 gpomodori pelati
  • 10pomodorini (maturi )
  • q.b.olio extravergine d’oliva

GNOCCHI allo SCOGLIO

  1. GNOCCHI allo SCOGLIO  ricetta il mio saper fare
  2. Spurgare le vongole: metterle in una ciotola capiente, coprile con acqua fredda, aggiungere una manciata di sale e mescolare. Far riposare in frigo per circa 30 minuti, le vongole si apriranno e perderanno la sabbia. Allontanarle dall’acqua con una schiumarola e lavarle sotto acqua corrente. 

  3. Pulire le cozze: eliminare le incrostazioni e le alghe, raschiandole con un coltellino o una spugnetta abrasiva. Lavarle sotto acqua corrente, eliminare il bisso e trasferirle in uno scolapasta.

  4. Pulire e lavare accuratamente le seppioline e i calamari e tagliarli ad anelli o a pezzetti.

    Lavare gli scampi sotto acqua corrente

  5. Pulire i gamberi: staccare le teste, eliminare il carapace, con uno stecchino incidere il dorso ed eliminare il filo intestinale. Sciacquarli sotto acqua corrente e metterli in uno scolapasta.

  6. In un tegame versare circa 3 cucchiai di olio evo, far rosolare leggermente l’aglio e aggiungere le cozze con le vongole. Cuocere con coperchio a fuoco medio sino a quando saranno tutte aperte.

    Sgusciare cozze e vongole mettendone da parte alcune per la decorazione finale del piatto. Filtrare il liquido di cottura

  7. Nel tegame versare circa 4 cucchiai di olio evo, far sfrigolare lo spicchio di aglio con un po’ di prezzemolo e aggiungere gli scampi, far cuocere a fuoco vivo e poi aggiungere le seppioline, i calamari, i gamberi, mescolare il tutto e sfumare con il vino bianco. Quando sarà evaporato, aggiungere i pomodorini lavati e divisi a metà e i pelati schiacciati con una forchetta. Far cuocere il sughetto per circa 15 minuti a fuoco medio, avendo cura di versare man mano il liquido di cottura dei molluschi. Unire anche le vongole, le cozze, regolare di sale e pepe, mescolare e far cuocere ancora un po’. Il sugo allo scoglio dovrà risultare cotto e ben amalgamato. Allontanare l’aglio.

  8. Portare a bollore abbondante acqua salata e cuocere gli gnocchi di patate. Prelevarli con la schiumarola non appena saliranno a galla e trasferirli nel tegame con il sugo.

  9. Terminare la cottura saltando il tutto a fuoco vivo, aggiungere il prezzemolo tritato, decorare con i molluschi tenuti da parte e servire subito.

Altre ricette

  1. Pasta con gamberi alla garibaldina ricetta il mio saper fare

    Vi segnalo anche la ricetta della PASTA alla GARIBALDINA con GAMBERI, cliccare QUI

Per tornare alla HOME 

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

4,1 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente CONSERVARE i FICHI nella GRAPPA Successivo FICHI SECCHI MANDORLATI al LIMONE da conservare

2 commenti su “GNOCCHI allo SCOGLIO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.