Cicorielle selvatiche ripassate in padella ricetta cicoria strascinata

Cicorielle selvatiche ripassate in padella ricetta cicoria strascinata con aglio, olio e peperoncino. Un contorno leggero e gustoso ma anche una preparazione molto versatile da utilizzare per farcire focacce salate, panzerotti, cassoni romagnoli e tanto altro. Le cicorielle selvatiche sono leggermente amarognole e per questo conviene sempre sbollentarle qualche minuto per renderle più delicate. Ripassate o strascinate, le cicorielle sono troppo gustose e sono perfette per accompagnare secondi di carne o pesce. Sono anche un valido secondo da gustare con una fette di pane abbrustolito. Vi consiglio di aggiungerle ad un soffice purè di fave secche come si usa fare in Puglia. Tra le verdure spontanee commestibili vi segnalo, oltre le cicorielle, la bietolina selvatica, il finocchietto, il tarassaco e la borraggine. Quando vado a fare le scampagnate non torno a casa senza aver prima raccolto un misto di verdure di campo, questa è una ricetta a costo zero!

Cicorielle selvatiche ripassate in padella ricetta cicoria strascinata
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgCicoria (di campo)
  • 2 spicchiAglio
  • 4 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • 1Peperoncino (piccante)

Cicorielle selvatiche ripassate in padella ricetta cicoria strascinata

  1. Cicorielle selvatiche ripassate in padella ricetta cicoria strascinata
  2. PULIRE LA CICORIELLA SELVATICA: tagliare di netto l’estremità terrosa, eliminare le foglie esterne dure e tutte quelle non integre. Man mano strasferire le cicorielle pulite in una ciotola, coprirle con acqua fredda e aggiungere un pizzico di bicarbonato. Metterle a bagno per qualche minuto e poi lavarle sotto acqua corente sciacquandole 4 volte o sino a quando non ci saranno pù residui di terra. Farle sgocciolare in uno scolapasta.

  3. CUOCERE LE CICORIELLE: portare a bollore abbondante acqua in una casseruola capiente. Lessare le cicorielle per circa 10 minuti , prima di scolarle conviene assaggiarle per verificare la giusta cottura. Le cicorielle dovranno risultare cotte ma non sfatte. A questo punto sono pronte per qualsiasi ricetta.

  4. CICORIELLE RIPASSATE O STRASCINATE: con una forchetta premere sulle cicorielle lessate per eliminare tutta l’acqua di cottura oppure strizzarle tra le mani.

    In una padella versare l’olio, unire l’aglio e il peperoncino e far sfrigolare un po’. Agiungere le verdure e saltarle a fuovo vivo per qualche minuto. Regolare di sale e continuare la cottura sino a quando saranno ben insaporite,

    Servire caldo. Si possono preparare in anticipo e scaldarle prima di servirle

  5. Pizza di scarola rustico napoletano ricetta il mio saper fare

    Vi segnalo anche la ricetta della PIZZA DI SCAROLA NAPOELTANA che potete realizzare anche con la cicoriella, cliccare QUI

Per tornare alla HOME 

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille

4,9 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Torta di mais ricetta dolce Bolo de fubà Bimby Successivo Insalata di finocchi e arance ricetta contorno o antipasto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.