Ciambelle al formaggio e salame |ricetta per antipasti

Ciambelle al formaggio e salame: una ricetta semplicissima,di grande effetto con pochi ingredienti.

Sono delle piccole ciambelle al formaggio e salame ricche di sapore, morbidissime dentro, croccanti fuori, da servire in sostituzione del pane durante un antipasto, un buffet o un’aperitivo. Mentre le gustiamo veniamo sorpresi dal filare del formaggio aggiunto nell’impasto e dal sapore inconfondibile del salame tipo Napoli, che io adoro. Come ho già detto tempo fa, su Facebook ho creato un evento per poter realizzare in modo semplicissimo il lievito madre; in tantissime ci abbiamo provato con risultati eccellenti e tutto quello che realizziamo lo condividiamo. Saveria Nicolosi ha inserito la ricetta delle ciambelle al formaggio, che io ho voluto realizzare apportando delle piccole modifiche. Se volete essere dei nostri e provare a dar vita anche voi al vostro lievito madre, cliccate QUI …vi aspettiamo:)

 

Ciambelle al formaggio e salame |ricetta per antipasti blog il mio saper fare

Ciambelle al formaggio |ricetta per antipasti

Ingredienti per circa 15/20 ciambelle

  • 250 g di farina 00
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 100 g di formaggio grattugiato e a pezzetti (pecorino, parmigiano) io  formaggio Caprino 
  • fette di salame tipo Napoli q.b (circa 10 fette)
  • metà cubetto di lievito di birra oppure  50 g di lievito madre
  • acqua tiepida q.b. circa 100 ml

Ciambelle al formaggio e salame |ricetta per antipasti blog il mio saper fare

Procedimento:

Ciambelle al formaggio e salame |ricetta per antipasti blog il mio saper fare

  1. Su piano lavoro setacciare la farina e disporla a fontana. Unire il sale lontano dal lievito.
  2. Procedimento con il lievito di birra: sciogliere il lievito di birra in un po’ di acqua tiepida e aggiungerlo alla  farina, unire l’olio evo, il formaggio grattugiato e a pezzettini , il salame tagliato a listarelle e con una forchetta iniziare ad incorporare gli  ingredienti liquidi alla farina aggiungendo un po’ per volta l’acqua tiepida sino ad ottenere un impasto compatto, non troppo duro.
  3. Continuare a lavorare l’impasto, deve risultare elastico ed omogeneo.
  4. Sistemare l’impasto in una ciotola infarinata, praticare un taglio a croce sulla superficie, coprire con pellicola e far lievitare per circa 2 ore (deve raddoppiare il volume)
  5. Trascorso il tempo dividere l’impasto in 15/20 palline dipende dalla grandezza desiderata delle ciambelle.
  6. Con ogni pallina formare un bastoncino e chiuderlo a ciambella (vedi foto)
  7. Disporre le ciambelle ben distanziate su di una teglia rivestita con carta forno e far lievitare nuovamente per circa 40 minuti. Si può render la superficie della ciambelle lucida spennellando latte e tuorlo sbattuti insieme.
  8. In forno preriscaldato a 180°C per circa 20 minuti, devono dorarsi uniformemente.
  9. Procedimento con il levito madre: sciogliere il lievito madre in un po’ di acqua per renderlo più liquido e  impastare tutti gli ingredienti tranne il formaggio e il salame . Far lievitare per 4 ore, trascorso il tempo allargare l’impasto con le mani e distribuire il formaggio grattugiato, il formaggio a pezzetti e il salame tagliato a listarelle, impastare per amalgamare gli ingredienti. Far lievitare nuovamente per altre 2 ore. Formare le ciambelle, disporle su di una teglia rivestita con carta forno e far lievitare un’altra ore. Procedere con la cottura in forno.

Ciambelle al formaggio e salame |ricetta per antipasti blog il mio saper fare

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere così sempre aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE.

Se volete potere ricevere gratuitamente tutte le mie ricette tramite posta elettronica, cliccate QUI                   

  ENJOY E GRAZIE PER L’ATTENZIONE :)

 

 

Precedente Torta soffice con fichi freschi Successivo Conservare sottovuoto gli alimenti

22 commenti su “Ciambelle al formaggio e salame |ricetta per antipasti

  1. ciao Marisa!!! nel vederli ho detto : ma sono i celli ripieni! assomigliano come forma tantissimo a dei dolcetti abruzzesi che faccio spesso, ma invece sono salati e completamente diversi…complimenti che fragranza! ottimo blog e fantastiche foto bravissima!

    • loti64 il said:

      Ciao Carla, grazie per avermelo segnalato ..una distrazione 🙁 La quantità del salame dipende dai gusti, io preferisco il salame Napoli è più profumato..diciamo che una decina di fette potrebbero andare bene:) Un bacione cara

  2. Ciao Marisa, grazie per il commento che hai lasciato nella mia posta , ti ringrazio tanto, sei tanto cara. Ho chiesto a mia figlia se può darmi una mano con le foto e mi ha detto che ci proverà, bè meglio di niente !!!! Per quanto riguarda questa ricetta ti dico che mi piace da matti, annoterò subito la ricetta e alla prima occasione la faccio!! Le ricette per buffet mi sono sempre piaciute. Sai Marisa che proprio l’altro ieri parlavamo con mia madre del lievito madre? Mi diceva che vuole provare a fare il pane in casa e che una sua amica le darà un pezzo di lievito madre. Tante volte mi sono ripromessa di provare ma poi mi sono sempre fermata perchè mi sembra una cosa complicata, ma ora se tu mi dici che questa ricetta è semplice mi fido e proverò. Quando lo farò ti chiederò sicuramente spiegazioni su come poi dovrò utilizzarlo, ok???? Ora ti saluto perchè non voglio annoiarti oltre!!! Un abbraccio, a presto!!!

    • loti64 il said:

      Ciao cara,
      se vuoi puoi realizzare il mio lievito madre…è semplicissimo e di sicura riuscita. Per l’utilizzo puoi contare su di me. Un abbraccio a presto 🙂

  3. Sara il said:

    Devo preparare un buffet x il battesimo di mia figlia e sicuramente le farò! Che dici si possono fare prima o meglio infornarle all’ultimo?

    • loti64 il said:

      Ciao Sara,
      ti consiglio di infornarle un po’ prima di servirle…sono fragranti e morbide e calde si accompagnato benissimo con salumi e formaggi. Le puoi fare anche più piccole. Ovviamente fammi sapere 🙂 Auguri di cuore per la tua bimba 🙂
      Un bacione

  4. Sabrina il said:

    Ciao, la tua ricetta è molto invitante e vorrei realizzarla con il lievito madre. Posseggo la p.m. ma non ho ancora capito bene come utilizzarla. In questa ricetta la dose è di 50 gr, devo prima rinfrescarla o prendere il quantitativo richiesto ed impastare? Puoi aiutarmi con degli esempi per utilizzarla al meglio?

    • loti64 il said:

      Ciao Sabrina,
      quando devi utilizzare il lievito madre o pasta madre devi sempre rinfrescarlo per farlo essere più attivo. Il lievito madre lo conservi in frigo e sistematicamente ogni 7 giorni circa lo devi rinfrescare a prescindere dal suo utilizzo, questo serve per mantenerlo in vita. Quando devi “panificare” lo togli dal frigo e lo rinfreschi, aspetti circa 4 ore per farlo raddoppiare di volume ( se il lievito madre è in salute 4 ore basteranno) a questo punto prendi quello che ti occorre in questo caso 50 g. Ovviamente il lievito rimasto nel vaso va integrato quindi aggiungerai circa 30 g di farina e 20 di acqua, mescoli il tutto e riponi in frigo. Ti lascio un mio post sul lievito https://blog.giallozafferano.it/loti64/come-fare-il-lievito-madre/ se sei su FB potrai seguirci e vedere altri utilizzi del lievito madre clicca qui https://www.facebook.com/events/531949983530567/. Se hai dei problemi non esitare a contattarmi anche privatamente 😉 Spero di esser stata di aiuto 🙂
      Un bacione

  5. Piero Rubino il said:

    Gent Signora Marisa complimenti per L’aticolo e la ringrazio tanto per la l’email cordiali saluti apiero Rubino ps grazie a mia sorella Rubino Giuseppa che ho’ trovato il mio Saper Fare di marisa su facebook

  6. assunta il said:

    Ho impastato stamattina le tue ciambelle con il cubetto di lievito sono venute veramente buone son piaciute a tutti volevo mandarti le foto x avere un tuo parere ma non ci sono riuscita ciao Marisa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.