Crea sito

Torta rustica con broccoli, ricotta e capocollo

Ciao! La “TORTA RUSTICA CON BROCCOLI, RICOTTA E CAPOCOLLO” è un piatto unico e completo, facilissimo da preparare. Direi che si tratta di un salva-cena perfetto. Ovviamente come tutte le torta salate può essere farcita con ciò che ci piace di più e può essere anche utile come ricetta svuota frigo. Io questa volta ho scelto di farcire la torta rustica con broccoli, già precedentemente lessati, ricotta e un salume a me caro, in quanto preparato e realizzato interamente da mio padre, che è il capocollo tipico calabrese.
Qui di seguito troverete tutti i passaggi e gli ingredienti per realizzare questa gustosa torta rustica.
Grazie per seguirmi e aspetto come sempre i vostri commenti.
A presto!
Anna

Torta rustica
  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6-8 porzioni
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2 rotoliPasta Sfoglia (già pronta)
  • 300 gBroccoli (già cotti)
  • 250 gRicotta
  • 3Uova
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe nero
  • 1Uovo (da spennellare sulla superficie)
  • q.b.semi vari (per decorare – facoltativi)
  • q.b.Capocollo

Strumenti

  • Ciotola
  • Tortiera
  • Cucchiaio

Preparazione

  1. Preparazione farcitura

    Preparare il ripieno della torta rustica unendo in una ciotola la ricotta, le uova, il sale e il pepe. Amalgamare bene il tutto.

    Poi prendere e preparare anche le fette di capocollo calabrese.

    Rivestire una teglia tonda con la carta da forno e disporre la pasta sfoglia. Bucherellare la sfoglia con una forchetta per evitare rigonfiamenti della pasta durante la cottura.

  2. Farcitura della torta rustica

    Farcire la torta rustica con i broccoli già precedentemente cotti in acqua bollente salata per circa 10 minuti.

    Versare sui broccoli il composto a base di uova e ricotta.

    Ricoprire tutta la superficie della torta rustica con le fette di capocollo.

  3. Chiusura della torta rustica

    Con l’altro rotolo di pasta sfoglia rivestire la torta salata, chiudendo bene i bordi.

    Bucherellare sempre con una forchetta la superficie della sfoglia e spennellarla con un uovo sbattuto.

    Arricchire la superficie della torta rustica con semini vari (di papavero, di lino, di sesamo, ecc).

  4. Cottura della torta rustica

    Cuocere la torta rustica a forno preriscaldato ventilato a 180°C per circa 25-30 minuti (oppure forno statico a 200°C per circa 30-35 minuti).

I miei consigli

Potete farcire la torta rustica con ciò che vi piace di più. Al posto dei broccoli potete utilizzare gli spinaci, zucchine, cime di rapa, radicchio, ecc. Così come al posto del capocollo potete usare speck, prosciutto, ecc.

Il tempo di cottura varia in base al tipo di pasta sfoglia utilizzata (leggete bene le indicazioni riportate sulla confezione) e al vostro forno.

PER SCOPRIRE DI PIU’:

Vuoi leggere altri ricette di TORTE SALATE? Allora clicca QUI.

Se sei interessato invece ad altre ricette di FOCACCE clicca QUI.

Se invece vuoi leggere altre ricette di PANE E LIEVITATI, clicca QUI.

Seguimi anche su FACEBOOK – L’OSTERIA DI ANNA –  e clicca MI PIACE sulla pagina per rimanere aggiornato su tutte le mie ricette.

Seguimi anche su INSTAGRAM – @losteriadianna

Mi trovi anche su PINTEREST – LOSTERIADIANNA

Per tornare alla HOME PAGE clicca QUI.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.