Crea sito

Ravioli abruzzesi di ricotta

I ravioli abruzzesi di ricotta sono una ricetta tipica che preparava sempre mia mamma per il martedì di Carnevale, anche se devo ammettere che sono così buoni che ogni tanto durante l’anno ce li ritrovavamo magicamente sulla tavola!

In realtà di questi ravioli abruzzesi di ricotta tipici della provincia di Teramo ne esistono due versioni: una salata e una dolce ma hanno una cosa in comune, e cioè che entrambe si servono come primo piatto.
Andiamo per ordine.
I ravioli abruzzesi sono realizzati con la sfoglia all’uovo fresca e il ripieno è di ricotta vaccina o di pecora, a seconda dei gusti, anche se la ricetta tradizionale prevede quella di pecora dal sapore più deciso.

Poi la scelta sta nel voler realizzare la versione salata quindi aggiungere formaggio grattugiato, noce moscata, un pizzico di cannella e tanta maggiorana oppure quella dolce con zucchero, cannella e scorza di limone.
La mia mamma faceva quelli salati per cui io non sono abituata a fare e a mangiare quelli dolci.

I ravioli abruzzesi di ricotta salati si possono condire con il ragù di carne, oppure al pomodoro oppure in bianco con il formaggio grattugiato.
Quelli dolci possono essere conditi con il ragù e qui sta la particolarità del piatto, oppure con zucchero e cannella.
Mia mamma metteva a tavola un vassoio con i ravioli ben scolati e ognuno poi sceglieva se gustarli in bianco oppure se prendere dalla pentola posta al centro una bella cucchiaiata di ragù.
Io ero sempre indecisa allora prima li mangiavo in bianco conditi con il formaggio grattugiato e poi ne prendevo altri e li condivo con il ragù.

I ravioli non sono difficili da preparare e dato che il ripieno non si deve cuocere sono anche veloci da fare! Mia madre li preparava la mattina stessa altrimenti li congelava così da averli sempre pronti!

Che bontà e che bei ricordi!
A volte un piatto, un profumo, un sapore hanno la capacità di farti tornare indietro nel tempo e farti rivivere una miriade di emozioni e sensazioni!

Seguimi in cucina!

ravioli di ricotta
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4/6 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta fresca all’uovo
  • 5uova
  • 500 gfarina 00 (per la pasta)

Per il ripieno

  • 500 gricotta vaccina (se preferisci ricotta di pecora)
  • 3tuorli
  • 60 gparmigiano Reggiano DOP (o se preferisci pecorino o grana padano)
  • q.b.noce moscata (grattugiata)
  • 1 pizzicocannella in polvere
  • q.b.maggiorana
  • q.b.sale

Preparazione

  1. ravioli di ricotta

    Vediamo insieme come si preparano i ravioli abruzzesi di ricotta.

    Iniziamo dalla preparazione del ripieno in modo che mentre prepariamo la pasta si insaporisce per bene.

  2. Preparazione del ripieno di ricotta

    In una ciotola schiaccia la ricotta con una forchetta.

    Se al momento dell’acquisto noti che c’è ancora tanto serio ti consiglio di metterla a scolare.

  3. Aggiungi i tuorli sbattuti, la noce moscata grattugiata, un pizzico di sale e di cannella e il formaggio grattugiato.

    Mescola bene e ora unisci la maggiorana tritata finemente.

    Copri con la pellicola alimentare e riponila in frigorifero fino al momento di usarla.

  4. Preparazione della pasta fresca all’uovo

    Disponi la farina a fontana o se preferisci usa una ciotola.

    Aggiungi le uova, sbattile con una forchetta e inizia ad incorporare la farina.

    Forma un panetto morbido, avvolgilo nella pellicola o coprilo con un canovaccio e lascialo riposare per 30 minuti.

    Io uso la macchina per la pasta manuale ma se vuoi puoi tirare la sfoglia con il matterello

  5. Dividi l’impasto in piccole parti.

    Infarinale leggermente e una alla volta passale nella macchina al primo spessore.

    Dopo la prima passata piega a metà la sfoglia e passala di nuovo.

    Ripeti l’operazione per 3 volte.

    Man mano che concludi i 3 passaggi disponi le sfoglie sulla tavola infarinata o appoggiate su una tovaglia pulita e asciutta.

    Lascia riposare per 10 minuti.

    Riprendi le sfoglie fresche all’uovo, infarinale leggermente, sposta la manovella al penultimo spessore, e passale per una sola volta.

    Ora dividile a metà altrimenti diventano troppo lunghe e difficile da gestire.

    Passale all’ultimo spessore per assotigliare la pasta.

    Disponi su ogni striscia di pasta mezzo cucchiaio di ripieno di ricotta ben distanziato uno dall’altro e ripiega la pasta su se stessa.

    Ti consiglio di passare all’ultimo spessore una alla volta e di farcirla con il ripieno e poi passi a quella successiva perché se le prepari tutte prima c’è il pericolo che si seccano e al momento di formare i ravioli non si sigillano bene i bordi.

  6. Con le mani delinea ogni raviolo premendo attorno al perimetro del ripieno.

  7. Con la rotella dentata ritaglia i ravioli.

    ravioli

  8. ravioli abruzzesi

    Stacca delicatamente i ravioli e disponi su un vassoio infarinati ben distanziati l’uno dall’altro.

  9. Cuoci i ravioli abruzzesi di ricotta in abbondante acqua salata e quando tornano a galla cuoci per qualche minuto.

    Scola molto bene i ravioli di ricotta, mia mamma era solita metterli in uno scolapasta con all’interno un piatto capovolto.

    Ora sta a te scegliere se condirli con il ragù di carne o se soltanto con una spolverizzata di formaggio grattugiato.

    Ti consiglio se hai modo di farli la mattina stessa così da cuocerli subito altrimenti se vuoi prepararli per tempo devi congelarli e cuocerli poi appena tirati fuori dal congelatore.

    Grazie per aver preparato con me i ravioli abruzzesi di ricotta.

    leggi anche Ravioli di gallina incaciati

    leggi anche Ravioli verdi ai funghi e topinambur con fonduta di Piave Dop e salvia fritta

    leggi anche Ravioli con pomodorini rucola e scaglie di grana

    leggi anche Ravioli dolci con crema di castagne e cioccolato

    leggi anche Ravioli soffici ripieni di crema al cioccolato

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.