Pane bianco fatto in casa

Il pane bianco fatto in caso è una delle ultime ricette di pane casalingo che ho sperimentato in questi giorni dopo averti già tentato con la ricetta del pane con 1 grammo di lievito a lunga lievitazione , ma stavolta basta che impasti la mattina o appena pranzo e per cena sfornerai un bel pane croccante e dalla mollica ben alveolata.
Per la realizzazione di questo pane bianco fato in casa ho trovato una farina zero biologica di grano 100% italiano e sono rimasta molto soddisfatta del risultato.
Per ottenere un pane bianco fatto in casa che abbia una mollica soffice e ben lievitata e una crosta croccante e fragrante basta seguire semplici accortezze che ti spiegherò passo passo!!!
Seguimi in cucina!

pane bianco
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni1 pagnotta di circa 750 g
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina 0 (o una 00 forte (w 260))
  • 300 gAcqua
  • 4 gLievito di birra fresco
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiainoSale (5 grammi circa)

Preparazione

  1. pane bianco

    Vediamo insieme come si prepara il pane bianco fatto in casa.

    Versa la farina in una ciotola capiente e al centro sbriciola i 4 grammi di lievito fresco o il grammo di lievito secco.

    Inizia ad aggiungere l’acqua tiepida e comincia a far assorbire l’acqua alla farina.

    Quando hai aggiunto tutta l’acqua unisci i due cucchiai di olio extravergine di oliva e continua ad impastare.

    Trasferisci l’impasto su una spianatoia o piano di lavoro infarinato e lavora l’impasto.

    Allargalo leggermente e aggiungi ora il sale. Ricorda che il sale va aggiunto sempre alla fine e mai in contatto con il lievito!

    Impasta di nuovo energicamente, ripiegando l’impasto e lavorandolo per almeno 10 minuti, se risulta ancora troppo appiccicoso aggiungi una manciata di farina.

    Forma una palla, falla roteare tenendola con le mani sul piano e ungila con un filo di olio extravergine di oliva e riponila in una ciotola infarinata e copri con la pellicola alimentare o con un canovaccio umido e lascia riposare per 30 minuti.

    Ora inizierai a fare le pieghe in ciotola per 3 volte ogni 30 minuti.

    Togli la pellicola e prendi un lembo di impasto e tiralo verso il centro girando la ciotola in modo che tutte le parti dell’impasto verrano ripiegate verso l’interno.

    Fai questa operazione per 3 volte e poi ricopri con la pellicola e lascia riposare per altri 30 minuti.

    Passati i 30 minuti riprendi l’impasto lateralmente e lo porti verso l’interno girando la ciotola. Sempre per 3 giri e copri e di nuovo 30 minuti.

    Dopo la terza volta copri l’impasto e lo lasci lievitare in un luogo tiepido fino al raddoppio circa 2 ore.

    Passate le due ore o quando ha raggiunto il raddoppio rovescia l’impasto sul piano di lavoro infarinato e schiacciatelo delicatamente con le nocche delle mani come a formare un rettangolo.

    A questo punto, come puoi vedere dalle foto qui sotto, prendi il lembo destro e lo pieghi fino a metà rettangolo, poi prendi il lembo sinistro e lo pieghi fino a metà, a questo punto prendi il lato corto in alto e lo pieghi a metà verso l’interno e lo stesso con l’altro lato.

    Alla fine di questa operazione ti ritrovi una sorta di palla rettangolare che schiaccerai di nuovo formando il rettangolo e ripetendo le pieghe a 3 per altre 2 volte.

  2. pieghe a libro pane
  3. pieghe a libro pane
  4. Dopo l’ultimo giro di pieghe arrotonda delicatamente l’impasto con le mani facendolo roteare sul piano, spennella con un filo di olio e riponi di nuovo nella ciotola coperta.

    Lascia lievitare di nuovo fino al raddoppio.

    Passato il tempo rovescia l’impasto sul piano di lavoro infarinato, schiaccia delicatamente e arrotola per formare il pane. Appoggialo delicatamente sulla teglia foderata con carta forno e con una lametta o un coltello affilato effettua dei tagli trasversali.

    Affianco alla pagnotta sempre sulla teglia appoggia un pentolino pieno di acqua e inforna nel forno statico che avrai già portato a 220° gradi.

    Posiziona la teglia con il pane bianco fatto in casa la ciotola nel ripiano centrale e cuoci a 220° per 20 minuti.

    Trascorsi i 20 minuti apri e togli la pentola di acqua, abbassa la temperatura a 200° e cuoci per 15 minuti.

    Passati i 20 minuti abbassa la temperatura a 180° per 10 minuti.

    Poi a 160° con lo sportello del forno appena aperto, io ho messo una paletta di legno in modo da creare una lieve apertura.

    Quindi ricapitolando i tempi di cottura:

    a 220° per 20 minuti con pentola con acqua per creare il vapore solo in questa fase

    a 200° per 15 minuti

    a 180° per 10 minuti

    a 160° per 5 minuti con lieve apertura dello sportello del forno

    Sforna il pane bianco fatto in casa e lascialo riposare finché non è completamente freddo.

    Grazie per aver scelto di preparare il pane bianco fatto in casa insieme a me!

  5. pane bianco
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.