Pane di semola fatto in casa

Il pane di semola fatto in casa è veramente ottimo. È da tanto tempo che volevo provare a farlo e ieri mi sono finalmente decisa! All’inizio quando si inizia ad impastare la consistenza sembra strana ma basta aver pazienza e lavorare l’impasto e alla fine si ottiene un panetto elastico e liscio pronto per affrontare le ore di lievitazione!
Per ottenere un pane casalingo che sia soffice e con la crosta croccante basta seguire alcune indicazioni che ti spiegherò alla lettera nelle istruzioni della ricetta qui sotto!
Allora seguimi in cucina e mani in pasta!

pane di semola
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo7 Ore
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina di semola rimacinata (+ q.b per la spianatoia)
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva (10 grammi circa)
  • 4 gLievito di birra fresco (1 g di lievito secco)
  • 330 gAcqua
  • 1 cucchiainoSale (5 g circa)

Preparazione

  1. pane di semola

    Vediamo insieme come preparare il pane di semola fatto in casa.

    Versa la semola di grano duro rimacinata in una ciotola capiente e al centro sbriciola i 4 grammi di lievito fresco o il grammo di lievito secco.

    Inizia ad aggiungere l’acqua tiepida e comincia a far assorbire l’acqua alla farina di semola.

    Quando hai aggiunto tutta l’acqua unisci i due cucchiai di olio extravergine di oliva e continua ad impastare.

    Come ho detto sopra non preoccuparti se l’impasto ti sembrerà strano, considera che la semola ha una grana completamente diversa dalla farina che siamo abituati ad usare.

    Trasferisci l’impasto su una spianatoia o piano di lavoro infarinato sempre con la semola e lavora l’impasto.

    Allargalo leggermente e aggiungi ora il sale. Ricorda che il sale va aggiunto sempre alla fine e mai in contatto con il lievito!

    Impasta di nuovo energicamente, ripiegando l’impasto e lavorandolo per almeno 10 minuti, se risulta ancora troppo appiccicoso aggiungi una manciata di semola.

    Forma una palla, falla roteare tenendola con le mani sul piano e ungila con un filo di olio extravergine di oliva e riponila in una ciotola infarinata e copri con la pellicola alimentare o con un canovaccio umido e lascia riposare per 30 minuti.

    Ora inizierai a fare le pieghe in ciotola per 3 volte ogni 30 minuti.

    Togli la pellicola e prendi un lembo di impasto e tiralo verso il centro girando la ciotola in modo che tutte le parti dell’impasto verrano ripiegate verso l’interno.

    Fai questa operazione per 3 volte e poi ricopri con la pellicola e lascia riposare per altri 30 minuti.

    Passati i 30 minuti riprendi l’impasto lateralmente e lo porti verso l’interno girando la ciotola. Sempre per 3 giri e copri e di nuovo 30 minuti.

    Dopo la terza volta copri l’impasto e lo lasci lievitare in un luogo tiepido fino al raddoppio circa 2 ore.

    Passate le due ore o quando ha raggiunto il raddoppio rovescia l’impasto sul piano di lavoro infarinato e schiacciatelo delicatamente con le nocche delle mani come a formare un rettangolo.

    A questo punto prendi il lembo destro e lo pieghi fino a metà rettangolo, poi prendi il lembo sinistro e lo pieghi fino a metà, a questo punto prendi il lato corto in alto e lo pieghi a metà verso l’interno e lo stesso con l’altro lato.

    Alla fine di questa operazione ti ritrovi una sorta di palla rettangolare che schiaccerai di nuovo formando il rettangolo e ripetendo le pieghe a 3 per altre 2 volte.

    Puoi seguire le immagini per le pieghe nella ricetta del pane fatto in casa, è lo stesso procedimento.

    Dopo l’ultimo giro di pieghe arrotonda delicatamente l’impasto con le mani facendolo roteare sul piano, spennella con un filo di olio e riponi di nuovo nella ciotola coperta.

    Lascia lievitare di nuovo fino al raddoppio.

    Passato il tempo rovescia l’impasto sul piano di lavoro infarinato, schiaccia delicatamente e arrotola per formare il pane. Appoggialo delicatamente sulla teglia foderata con carta forno e con una lametta o un coltello affilato effettua dei taglia trasversali. Affianco alla pagnotta sempre sulla teglia appoggia un pentolino pieno di acqua e inforna nel forno statico che avrai già portato a 220° gradi.

    Posiziona la teglia con il pane di semola e la ciotola nel ripiano centrale e cuoci a 220° per 20 minuti.

    Trascorsi i 20 minuti apri e togli la pentola di acqua, abbassa la temperatura a 200° e cuoci per 15 minuti.

    Passati i 20 minuti abbassa la temperatura a 180° per 10 minuti.

    Poi a 160° con lo sportello del forno appena aperto, io ho messo una paletta di legno in modo da creare una lieve apertura.

    Quindi ricapitolando i tempi di cottura:

    a 220° per 20 minuti con pentola con acqua per creare il vapore solo in questa fase

    a 200° per 15 minuti

    a 180° per 10 minuti

    a 160° per 5 minuti con lieve apertura dello sportello del forno

    Sforna il pane di semola fatto in casa e lascialo riposare finché non è completamente freddo.

    Grazie per aver scelto di preparare il pane di semola fatto in casa insieme a me!

    leggi anche PANE AI CEREALI CON LIEVITO MADRE ESSICCATO

    leggi anche PANINI ALLE NOCI

    leggi anche PANE AL ROSMARINO E OLIVE VERDI

  2. pane di semola
4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.