Crea sito

Ricetta marmellata di fichi

La marmellata di fichi ha un gusto delicato e naturalmente dolce, ottima a colazione spalmata su pane abbrustolito e imburrato o magari dentro una golosissima crostata. La si può realizzare con fichi bianchi o con fichi neri; c’è chi come me la ama a pezzettoni, o chi preferisce passarla al passa-verdure per una versione liscia e uniforme.
Grazie alla dolcezza propria di questi frutti è possibile ridurre l’aggiunta dello zucchero, ottenendo così una marmellata più genuina. La ricetta marmellata di fichi che vi propongo è quella che da bambina aiutavo mia madre a preparare e che oggi rifaccio per la mia famiglia, una ricetta semplice e collaudata che profuma d’ estate e di tradizione.
Ottimo l’abbinamento con formaggi, fra questi quello che prediligo è con quelli di media stagionatura o erborinati.

ricetta marmellata di fichi
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ricetta marmellata di fichi

  • 1600 gfichi
  • 600 gzucchero
  • 4 cucchiaisucco di limone

Strumenti

Ricetta marmellata di fichi

  • 3 Barattoli con tappo a vite twist off (2 da 500 g, 1 da 250 g)
  • 1 Pentola larga con fondo spesso
  • 1 Pentola alta

Preparazione

Ricetta marmellata di fichi – sterilizzazione barattoli e tappi

  1. Iniziamo la ricetta della marmellata di fichi, sterilizzando i barattoli e i tappi che ci serviranno. Dopo averli ben lavati, disponiamo i vasetti in un’ alta pentola su uno strofinaccio da cucina pulito. Mettiamone uno anche a dividere i barattoli l’uno dall’altro, così da ammortizzare eventuali urti.



    Coprirli del tutto con acqua e raggiunta l’ebollizione, tenere sul fuoco per 20 minuti abbassando la fiamma. Aggiungere poi i tappi e proseguire la sterilizzazione per altri 10 minuti. Spegnere e nel modo più delicato possibile, far scivolare via gran parte dell’acqua l’acqua ed estrarre poi i barattoli e i tappi.
    Farli asciugare su un canovaccio da cucina pulito.

Ricetta marmellata di fichi – preparazione marmellata

  1. ricetta marmellata di fichi

    Occupiamoci ora dei fichi. Lavarli senza immergerli in acqua e mondarli eliminando il peduncolo e solo in metà di essi togliere la buccia (che è un addensante naturale e quindi utile per addensare). Pesare i fichi al netto degli scarti.  Tagliarne ciascuno in 4 spicchi e se volete pezzetti piccoli, tagliate ancora ogni spicchio a metà. Mettere i fichi in una larga pentola col fondo spesso. Aggiungere il succo di limone filtrato e a fuoco vivace e senza coperchio, far cuocere finché avranno raggiunto una consistenza né troppo liquida, ma neanche troppo densa.

    ricetta marmellata di fichi

    Insomma dovremmo raggiungere quella che ci piacerebbe fosse la consistenza finale della nostra marmellata. Ci vorrà circa mezz’ora, durante la quale bisogna spesso rigirare per controllare che la frutta non si attacchi al fondo e per monitorare quando ci si sta avvicinando alla giusta consistenza. Eliminare con la schiumarola l’acidità che affiora in superficie. Se dovesse attaccare, spostare tutto in un’altra pentola in modo che non si creino cattivi odori nella marmellata.
    Trascorso questo tempo, togliere momentaneamente dal fuoco (se la si vuole senza pezzetti, passarla al passa-verdure) e aggiungere lo zucchero. Rigirare con un cucchiaio di legno.

    ricetta marmellata di fichi

    Rimettere sul fuoco e da quando riprende a bollire, cuocere a fiamma moderata per altri 20 minuti, rigirando molto spesso.

    ricetta marmellata di fichi

    Spegnere il fuoco.

Ricetta marmellata di fichi – pastorizzazione

  1. Se vogliamo effettuare la pastorizzazione, far intiepidire la marmellata, versarla poi nei barattoli precedentemente sterilizzati insieme ai coperchio e ormai asciutti. Riempire lasciando un centimetro libero o più, sotto il bordo del barattolo. Pulire bene i bordi con carta assorbente leggermente inumidita e asciugare con altra carta. Se avete l’imbuto per marmellate, utilizzandolo eviterete di sporcare il bordo del barattolo.

    ricetta marmellata di fichi

    Mi raccomando, per le vostre marmellate utilizzate tappi nuovi, perchè tappi già usati potrebbero avere delle deformazioni magari non visibili, ma che impedirebbero il formarsi del sottovuoto.
    Chiudere i barattoli, disporli in una capiente pentola mettendo strofinacci sul fondo della pentola e a dividere tra loro i barattoli in modo che, traballando in fase di ebollizione, non si rompano urtando tra loro.

    Riempire con acqua intiepidita fino a coprire del tutto i barattoli, chiudere con coperchio e portare a bollore. Quando inizia a bollire abbassare fiamma, scostare il coperchio e continuare a tenere sul fuoco per 20 minuti . Se il livello dell’acqua dovesse scendere lasciando un pò scoperti i barattoli, aggiungere altra acqua bollente per non far perdere il bollore. Lasciare raffreddare completamente dentro la pentola prima di estrarre i vasetti. Verificare sempre che si sia creato il sottovuoto, se si, la parte centrale del tappo sarà risucchiata verso l’interno.
    Pastorizzando in tal modo i barattoli, la vostra marmellata si conserverà 8-10 mesi.

Ricetta marmellata di fichi – sottovuoto senza pastorizzazione

  1. Se invece prevedete di  consumarla entro breve tempo (2-3 mesi), potete invasare la marmellata bollente e l’ideale sarebbe che anche i barattoli e tappi fossero ancora caldi di sterilizzazione. Chiudere subito il barattolo con tappo twist-off e capovolgerlo, lasciandolo così finché è freddo. Controllare che si sia creato il sottovuoto premendo al centro del barattolo, non si dovrà sentire il classico clic-clac e il tappo dovrà essere risucchiato verso l’interno. In caso contrario, bisogna cambiare barattolo e tappo e bollire per 20 minuti pastorizzandolo.
    Ecco pronte le nostre conserve secondo la ricetta di marmellata di fichi da me proposta. Se volete potete abbellire i vostri vasetti di marmellata con stoffe a quadretti fissate con rustiche cordicelle e per ben identificarle, aggiungere etichette con su scritto il tipo di marmellata in essi contenuto.

    ricetta marmellata di fichi

Conservazione

Tenere in dispensa in un luogo buio e fresco. Se pastorizzati si conservano 8-10 mesi, se invece abbiamo creato il sottovuoto capovolgendo il barattolo, consumare entro 2-3 mesi. Una volta aperti, conservare in frigo e consumare entro una settimana circa.

Link sponsorizzati nella pagina

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.