Crea sito

Torta al cioccolato Regina di Saba – Ricetta veloce morbidissima

torta al cioccolato morbida

Mi avvicino con rispetto alla torta al cioccolato Regina di Saba perché, secondo me, è una delle torte migliori del mondo. Tutti i golosi di cioccolato sanno che trovare una buona torta al cioccolato è molto difficile. Attratti dalla parola cioc-co-la-to come le allodole dal proverbiale specchietto, a volte cadiamo in trappola e ci ritroviamo nel piatto una fetta di torta molto al di sotto delle nostre aspettative di golosi. La torta al cioccolato deve essere morbida (molto), cremosa, e, soprattutto, deve portarci in paradiso al primo assaggio. Per fortuna c’è lei: la torta al cioccolato Regina di Saba.
Io propongo una versione con meno burro e più cioccolato, in cui lavoro le uova senza montare i bianchi a neve. Per me è rigorosamente fondente, e scelgo un cioccolato a bassa acidità, ma niente ci impedisce di usare un cioccolato più dolce.

Torta al cioccolato Regina di Saba
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura18 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaFrancese

Cosa serve per la Regina di Saba

  • 250 gcioccolato fondente al 60% (Ecuador, è il migliore per me)
  • 125 gburro
  • 200 gzucchero
  • 4uova (medie)
  • 2 cucchiaifarina

Come preparare la torta Regina di Saba

  1. Torta al cioccolato Regina di Saba

    Per fare questa torta velocemente e bene, io uso il robot da cucina, mio fedelissimo alleato. Infatti, mentre io faccio il resto lui monta, instancabile, le uova con lo zucchero. Quindi, cominciamo rompendo le uova nel bicchiere del robot da cucina, aggiungendo lo zucchero, montando le fruste e azionando il robot alla velocità minima.

    Intanto, mettiamo il burro a pezzetti in una ciotola di vetro e a uniamo metà del cioccolato, che avremo tagliato a pezzi piccoli. Infiliamo la ciotola nel microonde per un minuto, poi mescoliamo bene e rimettiamolo dentro per un minuto. Nel frattempo – senza mangiarlo tutto – tagliamo piccolo anche il resto del cioccolato e aggiungiamolo tutto al burro fuso con cioccolato tolto dal microonde (e accendiamo il forno a 180°, per averlo pronto). Mescoliamo velocemente il tempo che serve per ottenere una ganache, ossia una crema di burro e cioccolato: lucida omogenea e fluida. Non dimentichiamo il nostro amico robot: dovrebbe aver montato le uova molto bene. Qualora l’avessimo già spento, azioniamolo ancora, e versiamo a filo la crema di burro e cioccolato, sempre lavorando. Infine aggiungiamo due cucchiai di farina. Versiamo questo composto divino nella teglia, foderata di carta forno inumidita, e mettiamolo in forno per 18 minuti.

Note della cuoca golosa

Questa torta è francese. Le torte morbide in Francia si chiamano moelleux e sono ricche di burro. La mia ricetta ha poco più della metà del burro che serve per la ricetta originale, ed è ugualmente di una bontà commovente. Anche lei arriva dalla Francia, dalla cucina di Sophie, sorella della mia cara amica Blandine.

Potete usare per questa torta anche cioccolata fondente aromatica, all’arancia, allo zenzero, al caffè o al peperoncino. Verrà sempre buonissima. E potete sostituire la fecola alla farina per una versione senza glutine.

Attenzione, questa torta cuoce poco, dai 15 ai 18 minuti. Deve fare una crostina sottile che si romperà appena la muovete. Fatela raffreddare bene e non mettetela in frigo, se la volete morbida e cremosa.

Ai golosi impenitenti consiglio di provare la torta portokalo, ricetta all’arancia che arriva dalla Grecia, oppure la torta marmorizzata barbabietola e pistacchio, morbidissima e originale.

TORNA ALLA HOME se vuoi leggere molte altre ricette, piccole portate da buffet, idee vegetariane e molto altro. Seguimi su Facebook per non perdere nulla e per scambiare con me consigli e ricette.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lareginadelfocolare

Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.