Piadina romagnola integrale

La Piadina romagnola integrale, è  la mia preferita. Dopo tanti anni vissuti a Riccione, la piadina, ormai fa parte della mia tavola, ovviamente, assieme alla pasta fatta in casa, e a tutti gli altri piatti della tradizione romagnola. Ormai da moltissimi anni, utilizzo solo prodotti integrali e provenienti da agricoltura biologica. Se non gradite questo tipo di farina, provate con la tipo 2 o al massimo tipo 1. Ci tengo a ricordarvi che la farina di grano tenero 0 e 00, è molto dannosa per il nostro organismo, un vero e proprio veleno.

piadina romagnola integrale
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6 piadine da 160 g l’una circa
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 600 gFarina integrale
  • 270 gAcqua
  • 75 gStrutto o olio extravergine di oliva
  • 6 gSale

Preparazione

  1. Organizzate sul vostro piano di lavoro, tutti gli ingredienti già dosati. Mettete a fontana, la farina sulla tavola di legno, e versatevi all’interno, lo strutto o l’olio extravergine di oliva, l’acqua e il sale. Impastate energicamente con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Mettete a riposare l’impasto per almeno 30 minuti. Formate delle palline da 160 g l’una, e stendetele con il mattarello. Lo spessore delle piadine, dipenderà da voi, provate, diversi spessori, e decidete, quello che preferite. Mettete a scaldare un testo (tipica padella da piada), o una padella antiaderente, e cuocete la piadina, una alla volta, da entrambe le parti. Per far sì che non si secchino, durante la cottura, scaldate bene la padella a fuoco vivace, e poi abbassate leggermente. Il fuoco deve essere medio, non alto e non basso: giratele spesso e bucatele con una forchetta, quando si gonfiano d’aria. Saranno pronte, quando entrambe le parti si coloreranno, come nella foto. Trasferite le piadine in un telo da cucina, una sull’altra, e copritele con lo stesso, per mantenerle calde e morbide, fino a quando le servirete. Presentate la vostra Piadina romagnola integrale, calda e accompagnata, da affettati, verdure gratinate, formaggi morbidi…

Note

Consiglio: se avete del tempo a disposizione, potete prepararne una quantità maggiore, rispetto all’esigenza del momento, e congelarle. L’importate è mettere uno strato di pellicola, o carta da forno, tra una piadina e l’altra, prima di congelare. Vi è piaciuta la mia ricetta Piadina romagnola integrale? Seguitemi sulla pagina Facebook per non perdere nessuna novità!!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.