La pomarola

Trovo che la pomarola sia non solo buona, ma anche salutare perchè per farla non c’è bisogno di soffriggere gli odori, quindi risulta più leggera, ma comunque saporita e profumata.

Ecco la ricetta che mi ha insegnato mia madre, che lei fa sempre con i suoi pomodori dell’orto, in Toscana…quando apro i barattoli che lei mi prepara con questa deliziosa salsa sento un meraviglioso profumo di odori: sedano, basilico, aglio, cipolla e prezzemolo…

Qui troverai la ricetta del “sugo” di carne toscano.

La pomarola

La pomarola

SE TI PIACCIONO LE MIE RICETTE SEGUIMI ANCHE SU FACEBOOK : UNA PASTICCERA MATTA

INGREDIENTI :

1,5 kg di pomodori S. Marzano

1 carota

2 coste di sedano

1 cipolla

3 spicchi d’aglio

un bel ciuffo di prezzemolo

un mazzetto di basilico

sale

ESECUZIONE :

La pomarola

1) Lavare e togliere la parte del picciolo con un coltello ai pomodori.

2) Pulire le verdure e tagliare a pezzi grossolani sia quest’ultime sia i pomodori.

3) Mettere a bollire tutto insieme per circa 30 minuti.

4)  Passato questo tempo passare al passatutto (oppure opzione  moderna frullare come faccio io perchè più veloce) e rimettere sul fuoco fino a far addensare la salsa, ovvero fin quando l’acqua dei pomodori non è evaporata; salare e mettere nei barattoli sterilizzati con tappo ermetico quando la pomarola è ancora sul fuoco, chiudere subito e mettere capovolto il contenitore fin quando non avrà fatto il sottovuoto.

La pomarola si conserva così molti mesi anche 10-12.

 

 

 

(Visited 32 times, 1 visits today)
 
Precedente Paccheri filanti al forno con salsa di peperoni Successivo Risotto con zucca, uva e salame

Lascia un commento