Zeppoline con alghe – ricetta sfiziosa

Le zeppoline con alghe sono una vera delizia…Noi ne andiamo matti, anche se da quando ci siamo trasferiti in Lombardia, non mi è più possibile farle, perché qua non si trovano le alghe. Proprio perché le adoriamo, ogni volta che torniamo nella nostra amata Napoli, mio padre me ne recupera sempre un po’, così le possiamo gustare sempre, pur non vivendo più in “Terronia” 😛

Le zeppoline con alghe hanno una consistenza leggera, fatte con la pastella e le serviamo, soprattutto, come antipasto; semplici da preparare e molto gustose e sfiziose 😀 unico problema, una tira l’altra…

Cliccando qui, trovate il procedimento per preparare le zeppoline con alghe con il bimby tm31

zeppoline con alghe
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    10-15 minuti
  • Porzioni:
    35-40 pezzi
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 300 g Acqua gassata (fredda)
  • 3 g Lievito di birra fresco
  • 320 g Farina 00
  • 1 cucchiaino Sale fino (scarso)
  • 20 g Alghe (circa)
  • q.b. Olio di semi (per friggere)

Preparazione

  1. In una ciotola capiente, sciogliere il lievito di birra nell’acqua frizzante (o naturale) fredda, aggiungere poca alla volta, la farina setacciata e amalgamare, girando con una forchetta; infine, unire il sale fino e continuare a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo e morbidissimo.

    Lavare accuratamente le alghe sotto l’acqua corrente e sminuzzarle finemente; unirle al composto, coprire con un panno e lasciare a riposo per circa un’ora.

    Passato il tempo di riposo, friggere in una padella con i bordi alti in abbondante olio caldo, formare le zeppoline, aiutandosi con due cucchiai (prendere il composto con un cucchiaio e con l’altro farlo scivolare nell’olio).

    Cuocere fino a completa doratura su tutta la superficie (mentre cuociono su un lato, versare l’olio caldo sulla superficie a vista, aiutandosi con un cucchiaio con manico lungo e facendo attenzione a non scottarsi).

    Quando pronte (bastano pochissimi minuti), mettere su carta assorbente, per eliminare l’olio in eccesso.

    Salare e gustare calde o tiepide 😉

Note

Grazie per essere passati; se vi va, potete seguirci anche su facebook, cliccando qui, e su pinterest, cliccando qui

 

Precedente Torta fredda con pan di stelle - ricetta dolce senza cottura Successivo Peperoni tondi con patate in padella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.