Mozzarella in carrozza – ricetta semplice e saporita

La mozzarella in carrozza è uno dei piatti tipici campani che più adoro; anche se dopo un’attenta ricerca, ho scoperto che esistono diverse versioni a seconda zona o della regione (così come per tutte le altre cose!). Io l’ho sempre fatta secondo la ricetta tradizionale della mia famiglia: pane, mozzarella, farina e uovo, ma ho letto che tanti usano il pangrattato. Beh, poche chiacchiere e prepariamo questo stuzzichino delizioso, è pur vero che è fritto, ma ogni tanto ce lo possiamo concedere. La mozzarella in carrozza (non chiedetemi perché si chiama così) è composto da 2 fette di pane con un cuore di mozzarella rese croccanti dall’impanatura. Io la preferisco con il pane, ma se non lo avete, è buonissimo anche con il pancarré, al quale potete dare una forma triangolare (tagliando a metà in diagonale), rettangolare (tagliando a metà la fetta),quadrata (tagliando la fetta prima a metà e poi ancora a metà, ricavando 4 quadratini). La mozzarella in carrozza è perfetta come sfizioso antipasto, o anche come secondo.

mozzarella in carrozza
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    7-8 minuti
  • Porzioni:
    10 pezzi
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 10 fette pane o pancarré
  • 10 fette Mozzarella
  • 2 Uova (grandi)
  • 1 pizzico Sale fino
  • q.b. Farina
  • q.b. Pangrattato (facoltativo)
  • q.b. Olio di semi (per friggere)

Preparazione

  1. Far sgocciolare la mozzarella in un colino e tagliarla a fettine nello spessore di 5  mm circa. Tagliare le fette di pancarré nella forma desiderata (rettangoli, triangoli o quadrati).

    Riporre una fettina di mozzarella tra due fette di pancarré, facendo in modo che non fuoriesca di tanto dai bordi.

  2. Passare le fettine di pane con mozzarella così ottenute nella farina, su entrambi i lati e anche sui bordi. Dopo questa operazione, passarle nelle uova sbattute con un pizzico di sale, su entrambi i lati e sui bordi.

    Se preferite un’impanatura più croccante, a questo punto, passatele nel pangrattato.

  3. Friggere in abbondante olio  caldo fino a completa duratura sui due lati, rigirando a metà cottura.

    Mettere su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Servire la mozzarella in carrozza calda (anche se a me piace tanto anche tiepida), la differenza è che se servita calda, si può gustare la mozzarella filante.

Note

Potrebbe interessarVi anche la ricetta dei panzarotti napoletani (crocchette di patate), che trovate QUI

Grazie per essere passati; se vi va, potete seguirci anche su facebook, cliccando qui; e su pinterest, cliccando qui

 

Precedente Treccia di sfoglia con tavoletta di cioccolato Successivo Mozzarelline impanate fatte in casa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.