Crostata con marmellata di amarene

La crostata con marmellata di amarene  è semplice e gustosa; io preferisco una base morbida, quindi aggiungo un pochino di lievito in polvere per dolci all’impasto della pasta frolla .  Invece di creare le losanghe, l’ho decorata con dei pezzi di pasta frolla ottenuti con uno stampino ad espulsione 🙂

Vi lascio il procedimento con il bimby tm31, ma naturalmente, potete preparare la pasta frolla anche a mano o con un qualsiasi robot adatto 🙂

crostata con marmellata di amarene

Crostata con marmellata di amarene

Ingredienti per la pasta frolla per uno stampo da 24 cm:

  • 130 grammi burro
  • 90 grammi di zucchero
  • 300 grammi di farina 00
  • 2 tuorli d’uovo
  • 1 cucchiaino raso di lievito in polvere per dolci (facoltativo)
  • 400 grammi di marmellata di amarene per farcire, + q.b. a piacere
  • burro e farina q.b. per lo stampo

Procedimento con bimby tm31:

Mettere nel boccale, il burro: 20 sec. vel.4; aggiungere tutti gli altri ingredienti (zucchero, farina, 2 tuorli, lievito, se la preferite morbida): 15 sec. vel.5. Con l’aiuto della spatola, riunire sul fondo l’impasto e lavorare ancora: 20 sec. vel.5. Trasferire su un piano leggermente infarinato, compattare velocemente l’impasto, avvolgerlo nella pellicola e lasciarlo a riposo in frigo per circa 15 minuti.

Passato il tempo di riposo, preriscaldare il forno a 180°C; imburrare ed infarinare leggermente uno stampo per crostata, tenere da parte un pezzetto di impasto per fare i biscotti che si utilizzeranno per decorare. Trasferire il restante impasto (pezzo grande) nello stampo e stenderlo con le mani fino a ricoprire completamente lo stampo. Distribuire sull’impasto la marmellata in modo uniforme e decorare con i biscotti di pasta frolla preparati.

Cottura: Forno preriscaldato ventilato 180°C per circa 20 minuti o fino a completa doratura.

I tempi di cottura possono variare leggermente in base alle caratteristiche del proprio forno; quindi, prestare attenzione e lasciare cuocere fino alla completa doratura. Il consiglio è di impostare un tempo di cottura minore ed aggiungere altri minuti in seguito, se necessario 😉

Grazie per essere passati; se vi va, potete seguirci anche su facebook, cliccando qui  e su pinterest, cliccando qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.