Crea sito

Gnocco fritto

Lo GNOCCO FRITTO è una delle specialità che dobbiamo all’Emilia e io, che sono della Romagna, ringrazio di tutto cuore per averla condivisa con noi! Noi vi lasciamo volentieri la ricetta della nostra piadina romagnola (la trovate più giù nella pagina) e voi ci date quella dello gnocco! MI sembra giusto!!
Parlando di questa prelibatezza di oggi.. Lo gnocco fritto è immancabile nei nostri antipasti di tradizione, accompagnato da salumi e formaggi. E’ un impasto morbido che viene poi ritagliato di solito a rombi e fritto, tradizione vuole nello strutto ma io ho optato per l’olio di semi! Ottimo per una cena speciale, vedrete che ne mangerete uno dopo l’altro perché appena fritto è di una golosità spaziale! Ovvio dire che le ricette e le varianti, nel tempo, sono diverse ma io avevo questa ricetta a casa e ho deciso di condividerla con voi. Niente toglie che altri facciano lo gnocco fritto in modo leggermente diverso. Diversi sono anche i nomi per identificarlo, in base alla zona dell’Emilia dove ci si trova ma il più conosciuto è proprio gnocco fritto! Se non lo avete mai mangiato, dovete provarlo!

Potrebbero interessarvi anche ricette come: PIADINA ROMAGNOLA, CRESCIONI ROMAGNOLI, FOCACCINE DI PATATE.

Gnocco fritto
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

INGREDIENTI PER LO GNOCCO FRITTO:

Per l’impasto:

  • 300 gfarina
  • 13 glievito di birra fresco
  • 175 gacqua
  • 1 cucchiainosale
  • 30 gburro
  • q.b.olio di semi o strutto (per friggere)

Per farcire:

  • affettati a piacere (salame, prosciutto crudo…)
  • formaggi morbidi a piacere (squacquerone, crescenza..)

Strumenti

  • Ciotola
  • Tagliapasta
  • Padella (capiente) dai bordi alti per friggere
  • Mattarello
  • Spianatoia
  • Carta assorbente
Vi consiglio l’acquisto di questa padella su Amazon direttamente da questo link –> QUI

Procedimento

COME PREPARARE LO GNOCCO FRITTO:
  1. Per preparare lo gnocco fritto, mescolate il lievito di birra assieme all’acqua. (foto 1) Poi, in una ciotola, versate la farina e il lievito sciolto nell’acqua. (foto 2) Quindi amalgamate per bene cominciando a formare un panetto. Dopodiché aggiungete il sale e il burro morbido. (foto 3) Continuate a impastare per qualche minuto.

  2. Dovrete ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso. Quindi formate una palla (foto 4) e lasciate lievitare per circa 2 orette coperto da pellicola trasparente. Al termine della lievitazione l’impasto sarà più che raddoppiato. (foto 5) Poi cominciate a stendere l’impasto su una spianatoia e formate un rettangolo di spessore non superiore a 5 mm. (foto 6)

  3. Dopodiché tagliate, con un tagliapasta o una rotella, prima delle strisce per verticale (foto 7) e poi dei rombi di lunghezza circa 5 cm. (foto 8) Potete farli anche più grandi se desiderate. Nel frattempo fate scaldare una padella con abbondante olio. Quando sarà ben caldo, immergetevi i rombi di gnocco fritto. (foto 9) Fateli dorare, vedrete che si gonfieranno. Girateli dall’atro lato e dorateli anche da quel lato. Quindi scolateli e fateli asciugare sulla carta assorbente.

  1. Gnocco fritto

    Servite in tavola il vostro gnocco fritto ancora caldo.. accompagnato da salumi e formaggi. Potete aprire i rombi di gnocco fritto a metà e riempirli, appunto di un salume o formaggio a scelta. Ne mangerete uno dopo l’altro! Buon appetito!

Note

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche sul vostro social preferito per rimanere sempre aggiornati! Mi trovate su FACEBOOK, INSTAGRAM E YOUTUBE! Lasciatemi anche un commento qui sotto se vi va!

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.