Crea sito

Pasta di pistacchio fatta in casa

La Pasta di pistacchio fatta in casa è una ricetta semplice, per preparare questa sfiziosità con le nostre mani, usando ingredienti di qualità, senza considerare poi il risparmio economico, che non è affatto da sottovalutare. Preparare la Pasta di pistacchio in casa, inoltre, ci darà la possibilità di gustare un prodotto sano e genuino, senza l’aggiunta di coloranti, conservanti e tutto quello che si può trovare in un preparato industriale. La pasta di pistacchio è una ricetta base, molto adatta per la preparazione di creme, parfait, semifreddi, dolci vari e gelati. Chi frequenta il mio blog sa quanto io ami il pistacchio e che ricorre spesso come ingrediente, sia nelle preparazioni dolci che salate. Andiamo a vedere insieme i pochi e semplici passaggi necessari per realizzare la Pasta di pistacchio fatta in casa.

verticale
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Pistacchi crudi 160 g
  • Zucchero a velo 75 g
  • Olio di semi 3 cucchiaini

Preparazione

  1. Passiamo ora alla preparazione della Pasta di pistacchio fatta in casa. Per questa ricetta io ho utilizzato dei pistacchi spellati, per ottenere un colore di un verde brillante. Se non si vogliono spellare, si possono utilizzare con tutta la pellicina, ma il colore risulterà più cupo.

  2. Dopo aver tolto il guscio ai pistacchi, bisogna mettere sul fuoco un pentolino con dell’acqua e portarlo a bollore. Spegnere il fuoco e buttarvi dentro i pistacchi, lasciandoli così per circa 10 minuti.

  3. La pellicina dovrà ammorbidirsi. A questo punto, scolarli e metterli su di uno strofinaccio, strusciando quest’ultimo sui pistacchi, in modo che la pellicina venga via. Separare i pistacchi dalla pellicina.

  4. Mettere i pistacchi in una teglia e lasciarli asciugare per alcuni minuti a 150°, smuovendoli spesso. In alternativa, lasciarli asciugare nel forno a microonde. Prendere ora un robot da cucina e mettervi dentro i pistacchi e lo zucchero e cominciare a lavorare.

  5. Una volta che sono ridotti a farina, aggiungere l’olio e continuare a lavorare, fino a quando il tutto si trasformerà in una pasta densa e cremosa. Io, invece del robot, ho preferito usare un macina caffè, perché ho la sensazione che la farina di pistacchio venga meno granulosa.

  6. Finita questa fase, la Pasta di pistacchio fatta in casa è pronta per essere invasata. Può essere conservata in frigo per circa una settimana, ammesso che non vi lasciate tentare!

CONSIGLI

Per velocizzare i tempi, al posto dei pistacchi interi può essere utilizzata la farina di pistacchi, alla quale andrà aggiunto lo zucchero e l’olio. Se si dovesse scegliere questa seconda alternativa, considerare di utilizzarne 100 g, perché i 110 g di pistacchi degli ingredienti sono da considerare al lordo della pellicina.

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook ANNAMARIA TRA FORNO E FORNELLI , per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Se volete cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Annamaria tra forno e fornelli è anche su G+ Pinterest  Twitter Instagram seguitemi numerosi. GRAZIE PER L’ATTENZIONE E BUONA NAVIGAZIONE  :)

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.