Crea sito

Frittelle del luna park alla cannella

Le Frittelle del luna park sono dei deliziosi dischi di pasta lievitata fritti nell’olio e tuffati nello zucchero. Sono dei dolci tipici americani, in vendita, appunto, specie nei luna park, di cui, ogni bambino ne reclama l’assaggio, ma che piacciono tanto anche ai grandi. Prepararli in casa è davvero molto semplice. Io ho voluto anche profumare questi dischi di pasta fritta con della cannella e, devo dire, che il suo profumo dà un tocco in più, ma se il gusto di questa spezia non piace, si può tranquillamente omettere, in quanto non pregiudica la buona riuscita della ricetta. Le Frittelle del luna park alla cannella si gustano calde, ma, se ve ne dovessero avanzare, si possono anche consumare il giorno seguente, passandole per pochi minuti nel forno caldo a 170° o semplicemente mettendole nel microonde per 30 secondi. Ritorneranno soffici come appena fritte. Ma andiamo a vedere insieme come preparare le Frittelle del luna park alla cannella.

frittelle del luna park alla cannella
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per le Frittelle del luna park alla cannella

  • 300 gFarina Manitoba
  • 1/2 cucchiainoSale
  • 30 gZucchero
  • 60 gBurro
  • 170 mlLatte
  • 15 gLievito di birra fresco
  • 1Scorza di limone
  • 1 bustinaVanillina
  • q.b.Zucchero semolato per cospargere
  • 500 mlOlio di semi per friggere
  • q.b.Cannella in stecche

Strumenti per la preparazione delle Frittelle del luna park alla cannella

  • 1 Planetaria
  • 1 Tegame
  • 1 Schiumarola
  • 1 Ciotola

Preparazione delle Frittelle del luna park alla cannella

  1. Per realizzare questa ricetta il burro dev’essere a temperatura ambiente, quindi, tirarlo fuori dal frigo un paio di ore prima, dovrà risultare morbido. L’impasto può essere fatto sia a mano che con l’aiuto di una planetaria.

  2. In una ciotola mettere il latte a temperatura ambiente e sciogliervi dentro il lievito e lo zucchero. Versare nella planetaria e aggiungere la farina. Lasciare lavorare qualche minuto, quindi, aggiungere anche il sale.

  3. Unire il burro ridotto a pezzetti, poco alla volta, la scorza lavata e grattugiata di un limone non trattato, i semi di vaniglia o la vanillina e la cannella a proprio gusto. Io ho utilizzato dei pezzettini molto piccoli di cannella in stecche, ma si può sostituire con un pizzichino di quella in polvere. Lasciare lavorare bene per una decina di minuti, quindi prelevare l’impasto e situarlo in una ciotola unta di olio, coprendo con della pellicola. Lasciare lievitare per circa 90 minuti o fino al raddoppio.

  4. Una volta lievitato, svuotare l’impasto su di una spianatoia, leggermente infarinata e allungare in modo da formare un filone, che va tagliato in 4-6 parti, a seconda della grandezza che si vorrà dare alle frittelle. Con ogni pezzetto formare delle palline e mettere di nuovo a riposare per circa mezz’ora su un canovaccio, distanziandole in quanto lieviteranno di nuovo e coprendole con un altro strofinaccio.

  5. Passato il tempo, mettere un tegame piuttosto stretto sul fuoco con l’olio e lasciare scaldare. L’olio non dovrà essere molto caldo, altrimenti le Frittelle del luna park alla cannella brucerebbero, ma neanche freddo, perché le frittelle ne assorbirebbero parecchio. Se si possiede un termometro, si può misurare la temperatura, che dovrà essere sui 170°.

  6. Ora prendere una pallina lievitata e allargarla con le mani, facendo in modo di non bucarla e stirandola più al centro che nei bordi esterni. Mettere le frittelle nell’olio una alla volta e rigirarle spesso, in modo da farle cuocere uniformemente. Una volta dorate, passarle dentro un piatto con lo zucchero semolato e servire. La Frittelle del luna park alla cannella sono pronte. Gustatele calde, sono una bontà!

I consigli di Annamaria

Consiglio di mettere poco zucchero nel piatto per coprire le frittelle e di sostituirlo spesso, perché, ungendosi di olio non si attaccherebbe bene ai dolci.

Se cercate altri dolci, potete dare un’occhiata qui.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.