Minestrone d’ orzo con funghi

Il minestrone d’ orzo ai funghi  un piatto rustico della tradizione contadina. Un pasto ricco e sostanzioso, adatto a tutta la famiglia. Il minestrone d’ orzo ai funghi è un piatto nutriente e saporito. La zuppa d’ orzo e funghi è perfetta per mangiare qualcosa di caldo nelle giornate fredde e piovose. Il procedimento è facilissimo, e la zuppa non necessità di particolare attenzione mentre cuoce.  Preparata con orzo perlato e verdure ridotte in pezzi minuti. Questo piatto è perfetto anche per chi segue una dieta, senza però rinunciare al gusto e ai piacere della tavola. I tempi di cottura possono variare a seconda della dimensione e della consistenza delle verdure, dunque prima di servire, controllate che tutto sia cotto a puntino. E se volete, potete servire la vostra minestra d’ orzo, di funghi , zucca e verza con un filo di olio evo a crudo.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Porzioni4/5
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il minestrone d’ orzo con funghi

  • 240 gorzo perlato
  • 250 gverza
  • 250 gzucca
  • 1porro
  • 1 costasedano
  • 2patate
  • 150 gfunghi prataioli (champignon)
  • 1pomodoro (maturo)
  • carota
  • 1cipolla dorata
  • 100 gcavolfiore
  • 1croste di parmigiano
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale

Strumenti

  • Ciotola
  • Pentola

Preparazione

  1. Pulire le verdure. Sbucciare la carota e le patate lavare e tagliare a pezzettini. Eliminate la parte più esterna del porro, le parti di colore verde più dure e l’area dell’attacco delle radici. Tagliatelo a fettine molto sottili. Per finire, sbucciate la zucca, eliminate i semi e tagliatela a dadini delle dimensioni di circa un centimetro. Pulire il cavolfiore e staccare dei piccoli pezzi. Mondate gli champignon, tagliando via dal gambo le parti terrose. Puliteli con un telo umido, se fossero molto sporchi lavateli velocemente sotto un filo di acqua; alla fine asciugateli e tagliateli a fette non troppo sottili.  Dalla verza eliminate le foglie più esterne, lavatela e infine tagliatela a dadini delle dimensioni di circa un centimetro. Tagliare anche un pomodoro maturo, privare il pomodoro di buccia e semi e tagliarli a strisce o dadini.

    Le verdure vanno tagliate tutte allo stesso modo così da permettere una cottura omogenea;

  2. Mettete tutte le verdure in una pentola capiente e versate acqua fredda fino a coprirle per intero.

    Aggiungere sale, e tre cucchiai di olio evo.

    Mescolare ripetutamente le verdure e cuocete il minestrone a fuoco basso per circa 90 min coprendo la pentola con un coperchio. A metà cottura aggiungere una bella crosta di formaggio tagliata a pezzi.

    Mescolate, di tanto in tanto, e assaggiate per regolare di sale.

  3. Mettete l’orzo perlato in un colino a maglie fitte e sciacquatelo sotto l’acqua corrente. 

    Unire l’orzo perlato e proseguire la cottura per minuti indicati sulla confezione (solitamente dai 10/15min.)

  4. A cottura ultimata, assaggiare il minestrone con orzo, se necessario, aggiungere del sale.

    Insaporirlo di pepe macinato al momento e completare con dell’olio extravergine d’oliva a crudo.

Consigli

Il minestrone di verdure si conserva in frigo per 2/3 giorni chiuso in un contenitore ermetico ma va raffreddato rapidamente subito dopo la preparazione.

4,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Primo sale alla piastra Successivo Cotolette