Gnocchi con avanzi di polenta al sugo

Gli gnocchi sono una delle prime cose che ho imparato a fare. La mia mamma era bravissima unica faceva dei gnocchi da sballo unica andava ad occhio esperienza e a me usava per rigare gli gnocchi e vi devo dire non finivano mai hihihi be con 5 figli e io da brava figlia non mi sono mai tirata indietro. La cucina nel mio DNA ci sono nata. Poi nel crescere io ho azzardato non uso sola la classica patata ma altri ingredienti o ortaggi ecco un esempio …….. Se avete preparato la polenta e non sapete come riutilizzare quella avanzata? Niente paura non si butta via nulla no allo spreco, realizziamo degli gnocchi di polenta. Un piatto nutriente e molto gustoso che mette d’accordo tutti. Si tratta di una ricetta davvero deliziosa che può essere utilizzata per sfruttare gli avanzi della polenta. In questo periodo, stiamo imparando molte ricette di recupero.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Porzioni3/4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti gnocchi con avanzi di polenta al sugo

  • 320 gpolenta, cotta
  • 210 gfarina 0
  • 1tuorlo
  • q.b.sale

Ingredienti per il sugo

  • 700 gpomodori pelati
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchioaglio
  • q.b.sale

Strumenti

  • Frullatore / Mixer
  • Pentola
  • Padella
  • Rigagnocchi

Preparazione del sugo di pomodoro

  1. Fate scaldare l’olio con l’aglio quindi unite il pomodoro, un po’ di sale e fate cuocere con il coperchio per circa 15/20 minuti, mescolando di tanto in tanto. Quasi alla fine aggiungere tre foglie di basilico fresco.

Preparazione degli gnocchi con la polenta avanzata

  1. Frullare nel mixer da cucina la polenta, unire il tuorlo, e un cucchiaio alla volta di farina.

    Fare molta attenzione perché sembrerà che ci voglia sempre farina, quindi regolarsi per ottenere un impasto omogeneo, non troppo sodo e ne troppo morbido.

    ( Come tutti gli gnocchi non troverete la dose esatta di farina perchè dipende dall’umidità della polenta ). Quindi la dose della farina potrebbe leggermente variare.

    Quindi ho formata la palla

  2. Spolverare la spianatoia con farina, dividere l’impasto per formare dei filoncini. Tagliare a tocchetti di circa 2 cm.  Potete lasciarli lisci, rigarli su una forchetta oppure su un apposito rigagnocchi.

  3. Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua leggermente salata, appena galleggeranno toglierli dall’acqua.

    Tirateli su con un la schiumarola e metteteli in una pirofila. Conditeli con abbondante sugo e cospargete con abbondante parmigiano grattugiato.

  4. Serviteli subito ben caldi! Buon appetito.

Consigli

Un consiglio cuocere gli gnocchi pochi alla volta per evitare che in cottura si attaccano tra di loro.

Gli gnocchi di polenta avanzata si prestano particolarmente per essere conditi con il gorgonzola, burro e salvia, o semplicemente con il pomodoro oppure con un sugo di salsiccia be a voi la scelta.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Radicchio rosso in agrodolce con pinoli e uvetta Successivo Primo sale alla piastra