Crea sito

Pizza alla calabrese con cipolle rosse, n’duja e provolone

Il fine settimana chiama pizza e per noi oggi pizza alla calabrese con n’duja e provolone.
Ho fatto l’impasto con il lievito di birra perché stava per scadere e di sprecare non se ne parla ma, se volete sostituirlo con il lievito madre potete farlo tranquillamente mettendone 60 g e calcolando un tempo di lievitazione di almeno 5 ore. Solitamente io, dopo aver sperimentato più impasti, utilizzo 3-4 g di lievito di birra e aggiungo 45-50 di pasta madre. E’ secondo me il perfetto compromesso per ottenere una pizza croccante, leggera e digeribile. La leggerezza logicamente sarà poi influenzata dal condimento.
In questo periodo sto provando nuovi condimenti, dopo la classica margherita, la pizza con i fiori eduli e la bianca al rosmarino oggi un condimento dal sapore deciso e piccante.
Lo ammetto è uno dei miei preferiti perché amo particolarmente la n’duja e tutto quel che è piccante ma quando si parla di pizza non c’è niente che non mi piaccia.
Se siete amanti come me del piccante questa vi farà sognare.

pizza alla calabrese
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2 pizze
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto

  • 400 gFarina 00
  • 10 gLievito di birra fresco
  • 280 mlAcqua (a temperatura ambiente)
  • 7 gSale
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva

Per il condimento

  • 1Cipolla rossa di Tropea
  • q.b.Provolone
  • q.b.n’duja
  • q.b.Pomodorini ciliegini pelati (più qualcuno fresco )
  • q.b.Basilico o prezzemolo (facoltativi)
  • 4Mozzarelline ciliegine (facoltative)

Strumenti

  • Ciotola grande
  • Pellicola per alimenti
  • Piatto fondo
  • Forchetta
  • 2 Piatti grandi da pizza

Preparazione

  1. pizza alla calabrese

    Prepariamo l’impasto per la pizza alla calabrese.
    Mettiamo la farina in una ciotola capiente.
    Sciogliamo il lievito di birra nell’acqua a temperatura ambiente.
    Versiamo il tutto nella ciotola con la farina ed iniziamo ad impastare.
    Aggiungiamo l’olio, continuiamo a lavorare e dopo un paio di minuti uniamo anche il sale.
    Lavoriamo qualche altro minuto poi chiudiamo la ciotola con la pellicola e lasciamo lievitare a temperatura ambiente per circa 3 ore.
    Se la temperatura ambiente è bassa possiamo, per aiutare la lievitazione, mettere la ciotola con l’impasto nel forno spento con la sola luce accesa.

  2. Trascorso il tempo di lievitazione possiamo dar forma alle nostre pizze.
    Spolverizziamo con un poco di farina il piano di lavoro, rovesciamoci sopra l’impasto, che nel frattempo sarà raddoppiato di volume, e dividiamolo in due panetti.
    Prendiamo il primo panetto e picchiettando con i polpastrelli stendiamolo dandogli forma rotonda. Facciamo in modo che la base della pizza sia sottile e il bordo intorno più spesso per formare il cornicione.
    Facciamo scivolare l’impasto nella teglia rotonda unta precedentemente con un filo di olio e teniamo da parte.
    Facciamo lo stesso con il secondo panetto.

  3. Scaldiamo il forno a 250 °C e mentre raggiunge la temperatura versiamo in una scodella i pomodorini pelati, schiacciamoli con la forchetta, saliamo e mescoliamo.
    Laviamo, asciughiamo e tagliamo a metà i pomodorini freschi.
    Spelliamo la cipolla e tagliamola a fette sottili ma non troppo. Tagliamo a cubetti il provolone. Sbricioliamo la n’duja e teniamola a portata di mano.
    Distribuiamo un poco di salsa di pomodoro su ognuna delle pizze e inforniamo per 5 minuti. Tiriamo fuori dal forno le pizze e distribuiamoci sopra, il più armoniosamente possibile, le fette di cipolla, la n’duja, i pomodorini freschi, i cubetti di provolone e le mozzarelline sbriciolate qua e là.
    Inforniamo di nuovo, portiamo a cottura e sforniamo.
    Trasferiamo ogni pizza alla calabrese nel suo piatto e completiamo con basilico o prezzemolo freschi prima di portare in tavola.

Variante

Potete sostituire il provolone con scamorza, provola o semplice fiordilatte.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 commenti su “Pizza alla calabrese con cipolle rosse, n’duja e provolone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.