Pizza bianca al rosmarino di Sara Papa

Amando la panificazione non potevo non preparare la superba pizza bianca al rosmarino di Sara Papa, la maestra degli impasti e della panificazione!

Questa pizza è una via di mezzo tra la bianca romana e la focaccia, buonissima, soffice e profumata si presta ad essere aperta e farcita con ogni ben di Dio e ad essere mangiata da sola. Ottima da far portare a scuola ai bambini, al marito in ufficio da spizzicare durante la giornata e per un pranzo veloce in casa quando si ha poca voglia di cucinare.

Avendo poco tempo a disposizione io l’ho realizzata utilizzando il lievito di birra ma, se lo preferite e avete più tempo, potete scegliere una lievitazione più lunga e sostituirlo con il lievito madre.

In entrambi i casi otterrete una buonissima pizza bianca al rosmarino da gustare con il companatico che più preferite.

Vediamo la ricetta.

pizza bianca romana
  • Preparazione: 20 + lievitazione Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 1 teglia da forno
  • Costo: Economico

Ingredienti

Per la pizza

  • 700 g Farina tipo 1
  • 400 g Acqua leggermente tiepida
  • 12 g Lievito di birra fresco (oppure 200 g di l.m)
  • 30 g Olio extravergine d'oliva
  • 15 g Sale

Per l'emulsione

  • 50 g Acqua
  • 50 g Olio extravergine d'oliva
  • 15-20 g Rosmarino fresco
  • 1 pizzico Sale fino

Preparazione

  1. pizza bianca romana

    Iniziate preparando gli ingredienti per l’emulsione con la quale condirete la pizza. Versate in una ciotola l’olio extravergine, unite gli aghi di rosmarino, coprite con la pellicola e lasciate macerare.

    Spezzettate il lievito di birra nell’acqua leggermente tiepida e mescolando fatelo sciogliere completamente.

    Versate la farina in una bastarda capiente e pian piano unite il lievito sciolto nell’acqua. Unite anche l’olio a filo e per ultimo il sale. Se utilizzate la planetaria procedete nello stesso modo e lavorate l’impasto con il gancio impastatore a bassa velocità.

    Lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico.

    Ungete abbondantemente di olio una teglia da forno, stendete l’impasto al suo interno e lasciate lievitare per circa un ora in forno spento con la luce accesa.

    Se volete potete dividere, come nel mio caso, l’impasto in tre parti e distribuirlo in tre teglie da pizza rotonde.

  2. pizza bianca romana

    Preparare l’emulsione battendo con una piccola frusta l’olio con il rosmarino lasciato precedentemente macerare, l’acqua e il sale fino.

    Spennellate uniformemente la pizza con ¾ dell’emulsione e tenete la rimanente da parte.

    Con i polpastrelli premete qua e là sulla superficie formando delle piccole fossette e lasciate lievitare nuovamente l’impasto fino al raddoppio del volume.

    Ultimata la seconda lievitazione preriscaldate il forno a 250° C e cuocete la pizza per 20-25 minuti.

    Sfornate e spennellate subito con l’emulsione rimasta.

    Lasciate raffreddare la pizza bianca al rosmarino prima di tagliarla e farcirla.

    Buon Appetito!

Note

4,8 / 5
Grazie per aver votato!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.