Calamari con pisellini

I calamari con pisellini sono una semplice ricetta di pesce, ottima come piatto unico e completo da servire a pranzo o a cena. Calamari e pisellini sono infatti un’accoppiata perfetta: oggi ho preparato i calamari in umido con l’aggiunta dei pisellini che li rendono ancora più speciali.

Se acquistate i calamari già puliti, dovrete solo tagliarli per ottenere gli anelli di calamaro e poi sarete subito pronti per la cottura. In questa ricetta ho preparato i calamari con piselli in bianco, ma in basso troverete alcune varianti al sugo di pomodoro oppure con patate o pomodorini.

Per realizzare questo piatto al meglio, ho utilizzato i Pisellini Primavera Findus, quelli più piccoli, teneri e dolci, selezionati e surgelati entro 3 ore dalla raccolta. Inoltre, i Pisellini Primavera sono molto comodi da utilizzare e conservare grazie alla confezione richiudibile “Apri & Chiudi” che salvaguarda la qualità del prodotto, anche dopo averlo aperto.

Sponsorizzato da Findus

Calamari con piselli
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Calamari con pisellini: ricetta e preparazione

  • 800 gCalamari (già puliti)
  • 500 gPisellini Primavera Findus
  • Mezza cipolla
  • 1 spicchioAglio
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale, pepe

Preparazione dei Calamari in umido

  1. Lavate i calamari sotto l’acqua corrente. Staccate i tentacoli dal mantello, eliminate la penna di cartilagine, le interiora e il dente centrale tra i tentacoli. Levate anche la pelle e sciacquate molto bene l’interno della sacca.

    Guarda il tutorial della pulizia dei calamari oppure acquistate i calamari già puliti.

  2. Tagliate ogni calamaro ad anelli utilizzando un coltello o una forbice e tenete da parte.

  3. Cottura dei Calamari in umido - Calamari con piselli

    Scaldate in una padella qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva e unite la cipolla tritata e fatela dorare insieme ad uno spicchio di aglio.

  4. Unite gli anelli di calamari e sfumate con il vino bianco, a fiamma viva. Salate e pepate. Dopo qualche minuto, una volta evaporato, abbassate la fiamma, coprite con un coperchio e proseguite la cottura per ca. 15 minuti.

  5. Aggiunta dei piselli - Calamari con piselli

    Trascorso il tempo, eliminate l’aglio e unite anche i piselli, salate e pepate e cuocete, sempre con il coperchio, per altri 15 minuti, mescolando ogni tanto. Controllate che il liquido di cottura non si asciughi troppo: eventualmente aggiungete qualche cucchiaio di acqua.

  6. Terminata la cottura, regolate di sale e spolverate con il prezzemolo tritato. I vostri calamari con pisellini sono pronti: serviteli subito per gustarli al meglio.

Varianti

  1. Con la stessa ricetta potete preparare anche calamaretti e pisellini oppure i totani con pisellini.

    Una variante che amo particolarmente è Calamari, patate e pisellini: vi basterà unire 2-3 patate già lessate e tagliate a cubetti, insieme ai pisellini.

  2. Per la versione al sugo di pomodoro, dopo aver fatto evaporare il vino, unite 300 g di passata di pomodoro e proseguite il resto della ricetta allo stesso modo. Otterrete una zuppetta di calamari davvero gustosa.

  3. Calamari con piselli

    In ultimo, potete preparare anche i Calamari in umido con pisellini e pomodorini, vi basterà aggiungere insieme ai pisellini, 10-12 pomodorini ciliegino tagliati in 4 parti.

    Scegliete la versione che preferite dei vostri calamari e pisellini!

Conservazione

  1. Potete conservare i Calamari con pisellini in frigorifero per 1 giorno, all’interno di un contenitore ermetico.

Leyla consiglia…

Da provare anche il Polpo in umido, i Calamari ripieni in umido e il Baccalà in umido.

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUIsul mio profilo Instagram.

Precedente Biscotti di grano saraceno Successivo Befanini

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.