Namelaka alla vaniglia

Namelaka alla vaniglia, la namelaka, che significa “ultra-cremosa”, è una crema mousse, vellutata, soffice e versatile.
Si tratta di una preparazione inventata da un pasticcere giapponese della École du Grand Chocolat Valrhona, presente anche nell’Enciclopedia del cioccolato di Frédéric Bau.
Una ricetta semplice ma golosissima, ottima per farcire torte, crostate e dolci di ogni tipo, la namelaka alla vaniglia si abbina perfettamente a frutta, cioccolato, ma anche pistacchio e non solo, dovrete solo sbizzarrirvi con la scelta degli abbinamenti, perchè possono essere davvero tanti.
Se avete voglia di qualocosa di fresco, provate la ricetta del Sorbetto al limone e basilico, fresco e leggero, una vera bontà, ottima anche la Torta di mele con crema inglese, un dolce perfetto in qualunque stagione.

Uno chef come amico

Il libro di cucina di DANIELE ROSSI

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

50 g latte
7 g glucosio (facoltativo)
160 g cioccolato bianco
10 g gelatina in fogli (far poi reidratare in 250 ml di acqua fredda per 10 min)
320 g panna fresca liquida ( al 30% di grassi )
2 g vaniglia

Strumenti

1 Frullatore a immersione
1 Pentola
1 Ciotola

Passaggi

Versate la panna, il latte, la vaniglia e il glucosio in un pentolino e scaldate portando il tutto a 80°.

Namelaka alla vaniglia: versate panna, latte, vaniglia e glucosio nel boccale del mixer

Aggiungete il cioccolato bianco, se non avete quello in gocce apposito da sciogliere, utilizzate una tavoletta di buona qualità e tagiatela a pezzetti.
Frullate il tutto con un mixer a immersione.

Namelaka alla vaniglia: aggiungete il cioccolato bianco e frullate con il mixer

Reidratate la gelatina in 250 g di acqua fredda per 10 minuti circa.
Aggiungete la gelatina reidratata al resto del composto, frullate ancora per qualche istante con il mixer, poi trasferitelo in una ciotola e portatelo a 4°.

Namelaka alla vaniglia: aggiungete la gelatina e frullate ancora con il mixer

Dopo qualche ora, il composto si sarà addensato, mescolatelo e trasferitelo in una saccapoche, la namelaka alla vaniglia è pronta, non vi resta che scegliere come utilizzarla.

Namelaka alla vaniglia: portate la crema a 4° e lasciatela addensare

Conservazione

La namelaka alla vaniglia può essere conservata per due o tre giorni in frigorifero.

Consigli

Potete preparare delle varianti della namelaka alla vaniglia utilizzando del cioccolato fondente o del cacao amaro.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!