Lasagne al ragù

Lasagne al ragu

Le lasagne al ragù sono il piatto della domenica per eccellenza! Quello che quando ne senti il profumo e le vedi in tavola ti riempie di gioia! Sicuramente non è un piatto leggero, ma ogni tanto ce lo possiamo concedere! :p

In realtà non servono tantissimi ingredienti, e più saranno buone le materie prime, più le lasagne saranno deliziose!

La lasagna come pasta ha origini antichissime, già i romani le mangiavano, ma ovviamente senza sugo e non al forno: si mettevano in una ciotola le sfoglie di pasta, alternandole con formaggio grattugiato e spezie e si ‘inondava’ tutto con del buon brodo!

Ma torniamo ai giorni nostri! Se volete gustare delle lasagne al ragù come le preparo io continuate a leggere! 😀

Lasagne al ragu
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta

350 g semola rimacinata di grano duro
3 uova
1 pizzico sale fino
100 g acqua

Per il ragù

500 g carne macinata di manzo
2 carote
1 costa sedano
2 cipolle dorate
1.5 l passata di pomodoro
1 l acqua
200 ml latte (1 bicchiere)
1 bicchiere vino rosso
1 cucchiaino zucchero di canna
q.b. pepe
Mezzo cucchiaio sale fino
4 cucchiai olio extravergine d’oliva

Per la besciamella all’olio

1 l latte
50 g olio extravergine d’oliva
50 g farina 00
q.b. sale fino
q.b. pepe

Per arricchire le lasagne al ragù (facoltativo)

3 uova sode
q.b. parmigiano grattugiato

Strumenti

Unico strumento utile in questa preparazione è la sfogliatrice, nota anche come nonna papera! A me che piace preparare la pasta fresca in casa ce l’ho sempre a portata di mano! In un attimo ottengo sfoglie, lasagne, spaghettini, tagliolini! Insomma, è uno di quegli elettrodomestici che trovo molto utili. Vi lascio il link di affiliazione con il modello che utilizzo io, spero possa esservi utile!

Sfogliatrice

Passaggi

Iniziamo preparando la pasta, che dovrà riposare una mezz’oretta prima di poter essere tirata, ma intanto noi ci occuperemo di altro.
Io la pasta fresca la impasto a mano, ritengo che per la planetaria sia un impasto troppo duro, si rischierebbe di rompere qualcosa, a meno che non siano quelle professionali.
Quindi, sulla spianatoia versiamo la farina a fontana, al centro pratichiamo un buco e versiamo le uova. Io le rompo sempre a parte e poi le aggiungo al mio impasto, così, se magari ci dovesse essere qualche problema con un uovo, butto via solo quello e non tutto l’impasto.
Iniziamo ad impastare con l’aiuto di una forchetta, aggiungiamo il pizzico di sale e continuiamo ad impastare. Quando le uova saranno ben amalgamate con la farina dobbiamo valutare se è il caso di aggiungere un po’ d’acqua. L’impasto che dobbiamo ottenere deve essere abbastanza duro, quindi aggiungiamo acqua poco alla volta. Amalgamiamo tutto, facciamo una palla e avvolgiamola con pellicola. Mettiamo a riposare la nostra pasta, così quando la riprenderemo sarà più elastica.

Lasagne al ragu

Mentre la pasta riposa, prepariamo il ragù.
Peliamo le carote e tagliamole a dadini, facciamo la stessa cosa con il sedano e con la cipolla. Adesso in una casseruola capiente e dai bordi alti versiamo l’olio evo e accendiamo il fuoco a fiamma viva, lasciamolo riscaldare qualche secondo l’olio evo e poi aggiungiamo le carote, le cipolle e il sedano tagliati. Mescoliamo per qualche secondo, lasciamo appassire la cipolle e poi aggiungiamo la carne macinata. Mescoliamo bene in modo da amalgamare gli ingredienti tra loro. Quando la carne è cotta e il sughino si sarà consumato sfumiamo con il vino rosso. Lasciamo evaporare l’alcool, quindi aspettiamo un paio di minuti e lasciamo cuocere a fiamma viva. Adesso versiamo la passata di pomodoro e l’acqua. Mescoliamo e quando il ragù riprende un po’ di calore aggiungiamo il sale, lo zucchero e il pepe. Per ultimo aggiungiamo il bicchiere di latte. Ora lasciamo cuocere per un paio di ore, il sugo dovrà restringersi per bene.

Lasagne al ragu

Intanto che il sugo cuoce, prepariamo la besciamella all’olio. Io la uso spesso, nel blog potete trovare altre ricette in cui l’ho utilizzata come per la lasagna di zucca. Mettiamo un’altra casseruola sul fuoco, a fiamma bassa, versiamo la farina e l’olio evo e mescoliamoli tra loro; quando la farina è completamente assorbita dall’olio, togliamo dal fuoco e iniziamo a versare poco alla volta il latte, in più volte, e mescoliamo di volta in volta, così non si formeranno grumi. Mescoliamo per bene, quando abbiamo versato tutto il latte, aggiustiamo con sale e pepe e lasciamo cuocere fino a che non si sarà addensata. Il risultato è una besciamella cremosa, ma non troppo densa, altrimenti nelle lasagne al ragù diventerebbe troppo pesante.

Questo è un passaggio facoltativo! Dovete sapere che a mia sorella sia nella pasta al forno che nelle lasagne piacciono le uova sode, così cerco di accontentarla! 😀 In un pentolino mettiamo le uova e ricopriamo di acqua. Mettiamo sul fuoco e portiamo a bollore. Lasciamo bollire per 7 minuti e spegniamo. Scoliamo le uova e lasciamole raffreddare. Sbucciamole e tagliamole a cubetti.

Mentre il sugo continua a cuocere, occupiamoci della pasta. Tagliamola a pezzi e prepariamo delle sfoglie con la sfogliatrice. Io non le faccio troppo sottili altrimenti in cottura si scioglierebbero. Per le lasagne mi fermo al terzultimo scatto, ma questo è diverso per ogni sfogliatrice.
Tiriamo le sfoglie e, dopo tagliamole della dimensione ideale per la nostra teglia. Io in genere le taglio di circa 20 cm di lunghezza. Anche se poi si dovessero sovrapporre nella teglia, non succede assolutamente nulla. Mettiamo sul fuoco una pentola capiente piena di acqua salata per sbollentare le sfoglie. Intanto che la pasta si asciuga, portiamo a bollore l’acqua. Prepariamo dei canovacci o una tovaglia (dipende da quanta pasta volete preparare!) e una ciotola con acqua fredda.
Quando l’acqua bolle, inseriamo 3-4 sfoglie alla volta, lasciamo cuocere per circa un minuto e tiriamole fuori. Mettiamole nella ciotola con l’acqua fredda e poi sul canovaccio per asciugarsi. Procediamo così per tutte le sfoglia.

Lasagne al ragu

Adesso che abbiamo tutti i nostri elementi possiamo comporre la lasagna.
Quindi prendiamo la teglia in cui vogliamo cuocere le lasagne al ragù e mettiamo uno strato di sugo e besciamella sul fondo, disponiamo le sfoglie, se volete aggiungete le uova sode e una manciata di parmigiano grattugiato, poi un altro strato di ragù e besciamella. Procediamo così, alternando sugo e lasagne fino ad arrivare al bordo. Io di solito metto 4 strati di pasta, ma questo dipende anche dalla teglia che si sceglie di utilizzare.

Inforniamo, in forno già caldo, a 180° per 20-30 minuti, facendo fare gli ultimi 5-6 minuti di grill così si formerà una bella crosticina in superficie!

Lasagne al ragu

Consigli e suggerimenti

Spesso, quasi sempre, preparo la sfoglia in casa perchè mi diverte, ma quando non c’è tempo si può utilizzare anche una sfoglia già pronta.
Solitamente, visto tutto il lavoro che c’è dietro, preparo qualche teglia in più così da congelarle e tirarle fuori quando serve! La domenica ci dobbiamo riposare anche noi!
Alle volte preparo anche solo la sfoglia in quantità maggiori, la sbollento, l’asciugo e la sistemo su dei vassoi, separando ogni strato di pasta con la carta forno e poi congelo tutto. Prima di utilizzarla la faccio scongelare completamente in questo modo posso utilizzarla come sfoglia o come tagliatelle. Così ho la pasta fresca sempre pronta!
Lasagne al ragu

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da dalfuocoaifornelli

Mi chiamo Patrizia! Con questo blog unisco le mie passioni: la cucina e la storia! Sono un'archeologa cuciniera, mi diverto a riproporre, tra le altre, ricette antiche da poter sfornare in cucine moderne!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.