Pasta con peperone crusco

La pasta con peperone crusco è un primo piatto che si usa molto fare nelle regioni del sud Italia. Si tratta di una ricetta molto semplice e veloce, che richiede l’utilizzo di un ingrediente molto particolare: il peperone crusco, ossia una varietà di peperone dolce che viene fatto essiccare all’aperto durante il periodo estivo e poi fritto in maniera che diventi croccante. Il peperone crusco è famoso soprattutto in Basilicata, ma io vivo in Abruzzo e dalle mie parti è diffusissimo il peperone dolce di Altino, un piccolo paese in provincia di Chieti situato su uno sperone roccioso dove, appunto, viene coltivata questa varietà di peperone. D’estate i balconi delle case delle nostre nonne si colorano di rosso, con lunghe collane di peperone dolce che vengono appese per l’essiccazione.

Qui in Abruzzo il peperone crusco si chiama “fiffillone” e solitamente si mangia assieme all’uovo fritto, oppure viene utilizzato in alcune ricette, in particolar modo nel pesce e nella pasta. Una delle ricette più diffuse è, appunto, la pasta con i peperoni cruschi. Io ho scelto gli spaghetti che secondo me si prestano meglio a questa ricetta; inoltre ho aggiunto delle croccanti molliche di pane fritte come faceva mia mamma quando ero piccola!

Se non avete la fortuna di una mamma o una nonna che vi regala i suoi peperoni secchi, sono facilmente reperibili al supermercato o online. Non vi nascondo che sono un po’ costosi, ma è anche vero che una confezione di peperoni cruschi dura moltissimo tempo!

Altri piatti di spaghetti:

Pasta con peperone crusco
Pasta con peperone crusco
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Passaggi

Pulite i due peperoni secchi con della carta assorbente, fate un taglio per la loro lunghezza e rimuovete i semi e il picciolo [1].

Fate scaldare dell’olio extravergine di oliva in una padella assieme ad uno spicchio di aglio [2]. Appena l’aglio sarà imbiondito, rimuovetelo e friggete i peperoni cruschi per poco tempo [3]. Fate molta attenzione a non bruciarli, altrimenti diventeranno amari.

Rimuovete i peperoni e fateli raffreddare.

Nel frattempo, sbriciolate la mollica del pane [4] e friggete anche quella [5] finché non diventerà croccante, poi spegnete il fuoco.

Portate a ebollizione l’acqua per la pasta e appena bolle, cuocete la pasta [6].

Quando i peperoni si saranno raffreddati, saranno diventati croccanti. Tritateli [7] in un mortaio o, se non lo avete, utilizzate un bicchiere. Poi, versate il peperone tritato nella padella con le molliche di pane [8] e aggiustate di sale.

Scolate gli spaghetti al dente, versateli nella padella [9] con le molliche e i peperoni tritati e mescolate.

La vostra pasta con peperone crusco è pronta per essere gustata!

Pasta con peperone crusco
Pasta con peperone crusco

Consigli

Potete conservare la pasta con peperone crusco in frigorifero per un paio di giorni e scaldarla con un filo d’olio all’occorrenza. Sconsiglio la congelazione.

Potete guarnire il piatto con del prezzemolo tritato.

Potete aggiungere anche del peperoncino piccante se vi piace.

Potete sostituire le molliche di pane fritte con del pangrattato tostato.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!