Crea sito

Piattoni o Taccole al pomodoro

Quanto mi piacciono le Taccole al pomodoro, sopratutto mangiate tiepide, voi conoscete le Taccole? Vengono chiamate in molti modi a seconda della zona Piattoni, Taccole, spadoni, bagiane, sono i cosi detti Mangiatutto, sono dei legumi di cui si mangia anche il baccello, ce ne sono di due varietà, una lunghi anche 20 cm e larghe più di 1 centimetro, altre invece più piccole e vengono chiamate spesso Taccoline.

Per qualsiasi informazione non esitare a contattarmi nella mia pagina facebook

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 600 g Taccole
  • 3 Pomodori
  • Passata di pomodoro
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine d'oliva
  • 50 g Cipolle

Preparazione

  1. Iniziamo a preparare le  Taccole al pomodoro, eliminando le estremità delle Taccole e le laviamo sotto acqua corrente. Laviamo i pomodori e li facciamo bollire un paio di minuti in acqua bollente in modo da eliminare la pellicina esterna,  successivamente li tagliamo a piccoli pezzi. Puliamo la cipolla e la tritiamo finemente. In un tegame mettete la cipolla e 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, fate appassire la cipolla ed aggiungete i pomodori a cubetti e un paio di cucchiai di passata di pomodoro, lasciate cuocere una decina di minuti. Ora aggiungete le Taccole e lasciate cuocere per 30 minuti, se desiderate potete anche tagliare le taccole a pezzi, io preferisco cuocerle intere e  tagliarle nel piatto al momento di mangiarle. Le potete servire calde o tiepide.

Note

Se ti è piaciuta la mia ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornata sulle mie novità

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Instagram Twitter Google+ Pinterest

Se vuoi puoi ritornare alla Home e trovare nuove idee per i tuoi piatti

Se ti va lascia un commento sull’apposito spazio qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.