Ricetta crackers alla pizzaiola

Ricetta crackers alla pizzaiola con esubero di lievito madre, sono degl’ottimi snack da gustare in qualsiasi momento della giornata, hanno un sapore fantastico intenso e profumato, sono anche molto veloci da fare. Basta usare del lievito madre non rinfrescato e in pochi minuti avremmo questi fantastici crackers. Dopo aver fatto i crackers al rosmarino, ho provato a fare questi e sinceramente non saprei decidermi quali tra i due sono i più buoni. Li potete conservare in un sacchetto ben chiuso per un paio di giorni e rimarranno croccanti e fragranti. A volte bastano pochi ingredienti per fare degl’ottimi piatti !!!

ricetta crackers

Ricetta Crackers alla pizzaiola

  • 150 g pasta madre non rinfrescata
  • 100 g farina
  • 40 olio evo
  • 7 g sale fino
  • 1 cucchiaio triplo concentrato di pomodoro
  • origano
  • acqua qb

Versare in una terrina il lievito madre assieme all’olio e romperlo con una forchetta, aggiungere la farina, l’origano,e il sale. Mescolare bene il tutto. In un bicchiere mettere 50 ml di acqua e sciogliere il triploconcentrato di pomodoro con un cucchiaio, aggiungerlo all’impasto e mescolare bene in modo che tutto l’impasto diventi bello rosso. Se necessario aggiungere ulteriore acqua, l’impasto deve risultare sodo e liscio.

Mettere l’impasto in una spianatoio e lasciarlo riposare una mezz’ora. Trascorso il tempo, lavorarlo con le mani e tirarlo con un mattarello dello spessore di un paio di millimetri, trasferirlo in un foglio di carta da forno delle dimensioni della teglia del forno e con una rotella ondulata, tagliare dei rettangoli e spolverarli con del sale fino.

Infornarli a forno già caldo a 200° per 15 minuti circa, controllando la cottura, il tempo varia da forno a forno. Devono essere croccanti ma non scuri altrimenti saranno amari.

Se ti è piaciuta la mia ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornata sulle mie novità

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Instagram Twitter Google+ Pinterest

Se vuoi puoi ritornare alla Home e trovare nuove idee per i tuoi piatti

Se ti va lascia un commento sull’apposito spazio qui sotto.

Precedente Pasta alla puttanesca primo napoletano Successivo Ricetta Roast-beef all'inglese

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.