Crea sito

CIAMBELLE AL PISTACCHIO CON PATATA

Ciambelle al pistacchio con patata deliziose e sofficissime ciambelle fritte con crema al pistacchio che le rende ancora più golose. La particolarità di queste ciambelle fritte è che l’impasto contiene patate che rende le ciambelle soffici e morbide. Per realizzare queste soffici ciambelle ho usato le Patate di Bologna D.O.P., un prodotto DOP, prodotto esclusivamente nella zona di Bologna, garantito dal Consorzio di Tutela che ne verifica la produzione. La Primura è una varietà che si caratterizza per versatilità in cucina di tutti i giorni ma che viene scelta anche dagli chef di professione, perfetta per la preparazione di tantissime ricette, è stata la prima Patata Italiana insignita della denominazione DOP. E’ ricca di vitamine e sali minerali, fonte di fibre e carboidrati complessi con il 40% in meno di calorie rispetto a pasta e riso. Vi consiglio di guardare anche la ricetta della TORTA SALATA CON PATATE che ho preparato con queste patate fantastiche.

Per qualsiasi informazione non esitare a contattarmi nella mia pagina facebook per rimanere sempre aggiornata sulle mie novità mi trovi anche su Instagram Twitter  Pinterest Youtube ti puoi anche iscrivere al canale Telegram

Sponsorizzato da Patate di Bologna D.O.P

CIAMBELLE AL PISTACCHIO CON PATATA
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto

  • 500 gfarina
  • 250 gPatate di Bologna D.O.P,
  • 50 gburro
  • 5 glievito di birra fresco
  • 50 gzucchero
  • 1uovo grande
  • 50 mllatte
  • 1 bustinavanillina
  • 1 cucchiaiosale

Per la crema al pistacchio

  • 250 gpanna fresca liquida
  • 4 cucchiainicrema di pistacchi

ed inoltre

  • granella di pistacchi
  • zucchero
  • olio di semi di arachide

Preparazione

  1. Iniziamo a preparare le ciambelle al pistacchio, lavate le patate e fatele cuocere in abbondate acqua per 30 minuti circa. Per ridurre il tempo di cottura potete usare la pentola a pressione in questo caso bastano 20 minuti.

  2. Quando le patate saranno cotte, scolatele, pelatele e schiacciatele con uno schiacciapatate. Versate il latte tiepido in un bicchiere ed aggiungete il lievito e con un cucchiaino mescolate in modo da farlo sciogliere completamente.

  3. Se avete la planetaria potete usarla per impastare altrimenti procedete a mano in una spianatoia. Versate nella ciotola la farina e le patate schiacciate, il burro tagliato a pezzi, l’uovo, lo zucchero, la vanillina e il latte con il lievito. Impastate bene il tutto fino ad ottenere un composto liscio, solo ora aggiungete un pizzico di sale e procedete ad impastare ancora per alcuni minuti fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

  4. Coprite la ciotola con della pellicola trasparente e lasciate lievitare per mezz’ora a temperatura ambiente, poi trasferite la ciotola in frigorifero e lasciate lievitare per almeno 12 ore.

  5. Dopo la lievitazione in frigorifero, tirate fuori la ciotola e lasciate riposare per 30 minuti a temperatura ambiente. Infarinate leggermente una spianatoia, versate l’impasto e stendetelo con un mattarello ad uno spessore di un centimetro. Se avete l’accessorio per formare le ciambelle sarete facilitati, altrimenti potete usare un coppapasta del diametro di 7 centimetri e con un coppapasta più piccolo al suo interno ricavare il buco.

  6. Rivestite una teglia con un foglio di carta forno e adagiate le ciambelle che man mano preparate. Coprite la teglia con un canovaccio e lasciate lievitare per 1 ora. Tagliate la carta forno con una forbice in modo che ogni ciambella abbia il proprio pezzo di carta, questo aiuterà poi al momento di mettere la ciambella nell’olio di frittura.

  7. Quando le ciambelle avranno lievitato, versare l’olio di semi di arachide in una pentola e portatelo a temperatura circa 170°, potete usare anche la friggitrice. Prendete la ciambella con la carta e aiutandovi con la carta forno fate scivolare la ciambella nell’olio bollente, girate la ciambella in modo da ottenere una doratura e una cottura omogenea. Fate cuocere poche ciambelle alla volta.

  8. Quando saranno cotte scolatele con una schiumarola e adagiatele su della carta assorbente, dopo qualche minuto passate ogni ciambella nello zucchero su ogni lato.

  9. Quando avrete preparato tutte le ciambelle, montate la panna con le fruste elettriche, quando sarà ben montata aggiungete la crema di pistacchio e fatela incorporare con una spatola dall’alto al basso in modo da non smontare la panna. Trasferite la farcia in una sac a poche e aggiungete un ciuffo di crema in ogni buco della ciambella e spolverate con della granella di pistacchio.

  10. Appena avete farcito le ciambelle al pistacchio servite immediatamente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.