Crea sito

Polenta bianca con zucca e taleggio

La polenta bianca con zucca e taleggio è un delizioso primo piatto che nasce come ricetta del riciclo perché si sa un po’ di polenta avanza sempre… ma basta aggiungere qualche altro ingrediente ed ecco pronto un saporito pasticcio di polenta. Zucca, speck, taleggio e polenta bianca: un’armonia di sapori a mio avviso perfetta!

Polenta bianca con zucca e taleggio Cucina vista mare
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • q.b. Polenta bianca
  • 125 g Taleggio
  • 250 g Zucca (pulita)
  • 50 g Speck (a listarelle)
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • 1 Scalogno
  • q.b. Parmigiano grattugiato

Preparazione

  1. Se non avete la polenta avanzata potete prepararla seguendo le indicazioni che trovate QUI. Trasferire la polenta all’interno di una teglia rettangolare (la grandezza dipende dalla quantità di polenta che avete) e lasciarla raffreddare.

  2. Preparare il condimento: sbucciare lo scalogno e tritarlo finemente. Tagliare la zucca a cubetti. In una padella versare qualche cucchiaio d’olio extravergine d’oliva e lasciarvi insaporire lo scalogno poi aggiungere la zucca e cuocerla fino a che non sarà morbida. In un padellino rosolare lo speck senza aggiungere olio. Tagliare a pezzettini il taleggio.

  3. Trasferire la polenta su un piano di lavoro poi tagliarla a fette. Comporre la lasagna di polenta: disporre le fette di polenta all’interno di una pirofila, coprire con i cubetti di zucca, aggiungere lo speck, un po’ di taleggio e cospargere con il parmigiano grattugiato. Proseguire nello stesso modo creando altri due strati o fino ad esaurimento degli ingredienti. Cuocere le lasagne di polenta in forno a 180° per 25 minuti circa o fino a che non si sarà formata una crosticina dorata in superficie.

Note

Se la ricetta vi è piaciuta seguitemi sulla pagina FACEBOOK lasciando il vostro “mi piace” e per non perdere i miei post attivate le notifiche! Vi aspetto con tante idee per la vostra tavola!

Chi prepara le ricette di Cucina vista mare? Potete leggerlo QUI. Siete curiosi di sapere perché il mio blog si chiama Cucina vista mare? Ve lo racconto QUI.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.