Gnocchi di castagne

Gli gnocchi di castagne sono una ricetta tipica della Lunigiana, una variante un po’ particolare dei classici gnocchi di patate: si preparano utilizzando la farina di castagne al posto di quella di grano. E per poterne gustare appieno tutto il sapore il condimento per gli gnocchi di castagne dovrà essere semplice: solo burro e salvia. Pronti a impastare? Andiamo in cucina!

gnocchi di castagne
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per gli gnocchi

  • 250 gPatate
  • 1/2Uovo
  • 1/2 cucchiainoSale
  • 50 gFarina di castagne
  • q.b.Noce moscata
  • q.b.Fecola di patate (Per infarinare)

Per il condimento

  • 50 gBurro
  • 1 ciuffoFoglie di salvia
  • q.b.Parmigiano Reggiano grattugiato

Preparazione

  1. Scegliere delle patate che abbiano la stessa grandezza e lessarle a fuoco medio fino a che non saranno morbide. Scolarle, raffreddarle sotto l’acqua corrente e sbucciarle (per lessare le patate io ho il mio metodo e lo trovate QUI). Schiacciare le patate con lo schiacciapatate e raccoglierle sulla spianatoia.

    Per misurare la quantità dell’uovo: romperlo all’interno di una ciotolina posta sulla bilancia e dopo averlo pesato sbatterlo con una forchetta e utilizzare metà del peso iniziale.

    Con una forchetta amalgamare le patate con l’uovo, il sale e un pizzico di noce moscata. Aggiungere poca alla volta la farina di castagne fino a che non sarà completamente assorbita (se l’impasto fosse eccessivamente appiccicoso potete aggiungere ancora un po’ di farina ma non esagerate per non sbilanciare la ricetta).

    Con le mani pulite e infarinate con la fecola formare dei rotolini e poi tagliarli a tocchetti. Arrotondare ogni tocchetto per formare gli gnocchi che dovranno essere grandi più o meno quanto una nocciola. Sistemare gli gnocchi su un vassoio cosparso con la fecola.

    Preparare il condimento: sciogliere il burro a fuoco dolce e aggiungere le foglie di salvia lasciandole andare giusto un paio di minuti necessari a rilasciare il profumo.

    Lessare gli gnocchi in abbondante acqua salata bollente, appena vengono a galla raccoglierli con la schiumarola e trasferirli nella padella con il burro. Cospargerli con il parmigiano grattugiato, saltarli un minuto nel condimento semplicemente muovendo la padella avanti indietro senza girarli o potrebbero rompersi e poi servirli caldi.

Note

Fonte della ricetta: “La cucina dei mercati in Toscana” di Giulia Scarpaleggia.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.