Crea sito

Polpette di cavolfiore

Le polpette di cavolfiore sono delle squisite e sfiziose frittelline preparate con cavolfiore lesso, uova, pangrattato e formaggio grattugiato che vengono fritte oppure fatte cuocere in forno.
Sono veramente deliziose e piacciono anche ai bimbi perchè hanno un gusto veramente dolce e delicato.
Si tratta certamente di un piatto unico che va servito con una ricca insalata, ma è possibile portarle in tavola anche come antipasto durante un pranzo o una cena importante, con menù rustico a più portate.
Per preparare le polpette di cavolfiore si può usare qualsiasi varietà di cavolfiore, io ho usato quello bianco che preferisco perchè lo trovo più delicato, ma potete usare quello viola o quello romano.
Prepariamole insieme
SEGUIMI ANCHE SULLA MIA PAGINA FACEBOOK

Polpette di cavolfiore
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gCavolfiore
  • 1Uovo
  • 50 gPangrattato
  • 1 cucchiaioFarina
  • 1 pizzicoSale
  • 50 gParmigiano Reggiano DOP (Grattugiato)
  • q.b.Prezzemolo
  • q.b.Olio di semi (Per friggere)

Strumenti

  • Bilancia pesa alimenti
  • Forchetta
  • Ciotola
  • Padella
  • Colino / Scolapasta
  • Coltello

Preparazione

  1. Dividete il cavolfiore in cimette con l’aiuto di un coltello.

    Lavatelo bene sotto l’acqua corrente e sbollentatelo in acqua leggermente salata per circa 20 minuti o fino a che sarà morbido.

  2. Scolate il cavolfiore e fatelo freddare bene.

    Schiacciatelo leggermente con una forchetta.

    Riponetelo in una ciotola capiente ad aggiungete l’uovo, il pangrattato, il sale, il prezzemolo tritato, il parmigiano grattugiato, la farina e un pizzico di pepe nero.

    Amalgamate bene il tutto, fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto.

    Se dovesse risultare troppo morbido aggiungete ancora pangrattato o farina.

  3. Versate l’olio di semi nella padella e fatelo scaldare.

    Formate delle polpette con le mani e fatele friggere nell’olio ben caldo, facendole dorare bene da ambo i lati.

  4. Riponete le polpette di cavolfiore su della carta assorbente e servite subito.

    In alternativa potete cuocere le polpette di cavolfiore al forno, riponendole in una teglia coperta da carta forno e infornandole a 200° per circa 20 minuti, rigirandoli a metà cottura.

    Le polpette saranno buone anche fredde, e si conservano per due giorni in frigorifero.

Pubblicato da cucinaserafina

Salve mi chiamo Maria e questo blog prende il nome della mia mamma, scomparsa troppo presto, ma che spesso rivive nella mia cucina e non solo...Naturalmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.