Come pulire gli asparagi

Come pulire gli asparagi e conservarli. Ricette e consigli per conservare e cucinare al meglio questa ottima verdura in poche semplici mosse dopo aver eliminato la parte più legnosa. Puoi guardare il video breve oppure passare direttamente alla descrizione ed i consigli in foto. Parleremo sia degli asparagi coltivati che di quelli selvatici ed alla fine troverai tante ricette per cucinarli, clicca sulla descrizione per andare alla ricetta completa. Andiamo insieme in cucina e poi…Tutti a tavola con Cinzia.
SEGUIMI ANCHE SU INSTAGRAM, NE VEDRAI DELLE BELLE, MI TROVI CLICCANDO QUI

Ti potrebbe anche interessare COME CONSERVARE LE PATATE SENZA CHE FACCIANO I GERMOGLI

DifficoltàMolto facile
Tempo di preparazione5 Minuti

Ingredienti

  • 1 mazzetto di asparagi

Cosa ci occorre

  • pelapatate
Sia gli asparagi coltivati che quelli selvatici  solitamente si vendono in mazzetti legati, per conservarli li sistemiamo con delicatezza in un sacchetto di carta e li riponiamo nella parte meno fredda del frigorifero. Gli asparagi sono ottimi quando sono turgidi e sodi quindi se hanno le punte un pò inclinate o aperte sono stati raccolti da troppo tempo e non sono più freschi.

Asparagi coltivati

  • Il procedimento è lo stesso sia per quelli bianchi che per quelli verdi. Dopo averli lavati sotto l’acqua, tagliamo 1 cm alla base e con l’aiuto del pelapatate ne puliamo 1/3 di base.

    Possiamo scegliere di pulire gli asparagi e separare le punte dal gambo o di cuocerli interi, dipende dal piatto che vogliamo cucinare. 

  • cottura asparagi

    Per cucinarli interi possiamo cuocerli a vapore usando un cestello ed una pentola apposita oppure in una pentola alta e stretta dopo averli legati con dello spago alla base e sotto le punte immergere i gambi nell’acqua bollente salata lasciando che le punte fuoriescano dall’acqua e cuocendo con il coperchio per circa 10 minuti.

  • Cottura asparagi

     Se vogliamo separare le punte dai gambi dopo averli puliti tagliamo i gambi a pezzettini  e li mettiamo in acqua bollente salata per 5 minuti poi aggiungiamo anche le punte che sono più tenere e proseguiamo la cottura altri 5 minuti scarsi.

     

Asparagi selvatici

  • cottura asparagi

    Asparagi selvatici: sono molto semplici da gestire: si tagliano fin dove sono più legnosi poi si lavano e si cucinano interi possibilmente nella padella dove andremo poi a fare le nostre preparazioni come una frittata o saltati  semplicemente con aglio ed olio.

  • Adesso che abbiamo pulito gli asparagi andiamo a scoprire quante ricette si possono preparare.  

  • Se ti piacciono le mie ricette seguimi su Facebook  e clicca mi piace, su Twitter 

    Iscriviti alla newsletter cliccando quì per rimanere sempre aggiornato sulle ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.